Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

MotoGP – La febbre delle due ruote

Manca ormai una settimana al primo weekend di gara a Losail, in Qatar, una settimana di test, dichiarazioni, lunghi viaggi e attesa spasmodica per il primo GP del Motomondiale. Ecco il vìcalendario della MotoGP 2017

MotoGP

MotoGP

In Italia non è il primo sport, ma gli appassionati di questo favoloso sport non sono pochi e allora per essere al pari e non perderci nulla ci mettiamo insieme ad analizzare la nuova stagione della MotoGP.

Le gare:

-          Il 26 Marzo alle ore 20.00 italiane si correrà a Losail, in Qatar, dove lo scorso anno vinse Lorenzo, seguito in ordine da Dovizioso e Marquez;

-          Il 9 e il 24 Aprile ci sarà la tournée delle Americhe, prima in Argentina e poi negli USA, entrambe alle ore 14.00 italiane, entrambe vinte lo scorso anno da Marc Marquez;

-          Il 7 e il 21 Maggio si torna in Europa con i GP di Jerez e di Le Mans. La gara partirà alle 14.00 sia in Spagna che in Francia. Lo scorso anno a Jerez vinse Valentino Rossi seguito da Lorenzo e Marquez, mentre in Francia vinse Lorenzo, seguito da Rossi e da un grandissimo Maverick Viñales;

-          Il 4 Giugno si correrà a due passi da Pisa, al Mugello. I biglietti sono già in vendita e la partenza è prevista per le 14.00 e Valentino Rossi dovrà fare meglio dell’anno scorso dove per la fusione del motore concesse la vittoria a Jorge Lorenzo;

-          L’11 e il 25 Giugno si correrà prima in Catalunya e poi ad Assen, la prima alle 14.00 e la seconda alle 13.00. Nella stagione 2016 in Spagna vinse Rossi, mentre in Olanda vinse clamorosamente Jack Miller;

-          Il 2 Luglio in Germania, al Sachsering, alle 14.00 ovviamente dove vinse lo scorso anno Marquez seguito da Crutchlow e Dovizioso;

-          Agosto è un mese pieno di impegni: il 6 si corre a Brno (ore 14.00), il 13 in Austria e il 27 a Silverstone (alle ore 16.30). Nella stagione 2016 vinsero rispettivamente Crutchlow, Iannone e Viñales;

-          A Settembre si vola prima a San Marino per la gare delle 14 del 10 Settembre (campione Pedrosa), e la seconda ad Aragon il 24 settembre, sempre alle 14.00;

-          Ad Ottobre c’è il famoso trittico composto dalle sveglie alle 6 del mattino per i veri appassionati (esperienza brutta soprattutto dopo il 2011…) dove, tra sonno, caffè e parti di gara statiche, si potra seguire dalle ore 7 del mattino del 15 Ottobre il GP di Motegi e del 22 ottobre per il GP di Phillip Island, mentre start alle ore 8.00 per il GP di Sepang del 29 Ottobre;

-          La stagione si chiude a Valencia, Spagna, il 12 Novembre. L’appuntamento è per le ore 14.00 e si spera che in questa gara la classifica possa essere aperta, che il titolo non sia già stato consegnato e che, almeno per gli italiani, si possa sperare di vedere il decimo titolo tra le braccia di Valentino Rossi.

Dopo il calendario è d’obbligo ricordare che sulla griglia di partenza ci saranno dei cambiamenti: il più incredibile è il cambio di squadra di Jorge Lorenzo che passa alla Ducati, in squadra con Dovizioso, dove cercherà di emulare le gesta di un uomo a caso, un tale chiamato Casey Stoner. L’altro Andrea della Ducati, Iannone, oltre ad aver conquistato il cuore di Belen Rodriguez, ha conquistato la Suzuki, come Alex Rins, soprattutto dopo che la casa produttrice Giapponese ha dovuto rinunciare a Maverick Viñales, passato alla Yamaha al posto di Lorenzo. Cambio radicale per la Monster Yamaha Tech 3 che lasciano Smith e Pol Espargarò che approdano alla KTM e acquistano dalla moto2 Folger e Zarco. Il Team Gresini acquista l’esordiente Lowes e Aleix Esaprgarò e lasciano partire Bautista (che approda al team Aspar con Abraham) e Bradl che lascerà il Motomondiale per la Superbike.

Ok, questo articolo può sembrare noioso, ma la parte davvero divertente arriverà il 26 Marzo e noi saremo qui tutti insieme a commentare le gare di questa MotoGP, le moto, i piloti, a tifare, a caricarci come dei matti a seguito di sorpassi alla Rossi su Gibernau, ad alzarci in piedi sul divano e ad urlare che chiunque arriva primo “c’è” e chissà, a sperare che il mondiale torni nelle mani di un italiano.

Giammario Spada per Radioeco.

post di questa categoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

ultimi post caricati

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Il caffè

Caffè: quattro regole...

Caffè: quattro regole fondamentali secondo la scienza – Enjoy The Science – Rubrica scientifica di Radioeco

o-POSTINO-facebook

Il Postino, 8 minuti d...

Il Postino, 8 minuti di backstage in anteprima mondiale

Commenti