Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Mullova e Giacometti aprono il 2013 de “I concerti della Normale”

Incipit in grande stile per l’inizio del 2013 nel calendario de “I Concerti della Normale“.

Martedì 15 gennaio, alle ore 21, si esibiranno infatti al Teatro Verdi due nomi di assoluto interesse: Viktoria Mullova al violino e Paolo Giacometti al fortepiano. Proporranno al pubblico un repertorio interamente dedicato a Ludwig Van Beethoven:

Sonata n.4 in la minore, op. 23
Sonata n. 5 in fa maggiore, op. 24 “La primavera”
Sonata n. 9 in la maggiore, op. 47 “a Kreutzer”

 

Viktoria Mullova ha studiato alla Scuola Centrale Musicale e poi al Conservatorio di Mosca. Il suo straordinario talento si è imposto all’attenzione internazionale quando vinse, nel 1980, il 1° Premio al Concorso Sibelius di Helsinki e la Medaglia d’oro al Concorso Tchaikovsky, nel 1982. Da allora ha suonato con le più grandi orchestre, i più celebri direttori ed è stata ed è ospite dei più importanti Festival internazionali.
È oggi conosciuta in tutto il mondo per la straordinaria versatilità ed integrità musicale. La curiosità di Viktoria Mullova le consente di esplorare tutto il repertorio per violino, dal barocco alla musica contemporanea, dalla world fusion alla musica sperimentale. L’interesse per la prassi esecutiva originale l’ha portata a collaborare con complessi di strumenti originali fra cui The Orchestra of the Age of Enlightenment, il Giardino Armonico, il Venice Baroque e l’Orchestre Revolutionnaire et Romantique. Suona lo Stradivari Julius Falk del 1723 ed un Guadagnini.


Paolo Giacometti
suona in tutto il mondo come solista e in ensemble di musica da camera, sia su strumenti d’epoca che su strumenti moderni. Ha studiato con Jan Wijn al Sweelinck Conservatorium di Amsterdam, dove si è diplomato con i più alti voti. Gyorgy Sebök è stato un’importante fonte d’ispirazione per Paolo Giacometti e ha avuto una significativa influenza sulla sua educazione musicale. Paolo Giacometti ha suonato con importanti orchestre sotto la guida di famosi direttori, come Frans Brueggen, Kenneth Montgomerry, Laurent Petitgirard, Michael Tilkin e Jaap Van Zweden. Al di là della sua attività come solista, l’amore per la musica da camera lo ha portato a collaborare con musicisti autorevoli come Pieter Wispelwey, Gordon Nikolich, Alois Branshofer, Janine Jansen, Bart Schneemann e Emmy Verhey.
La vasta discografia incisa con Channel Classics ha ricevuto molti premi ed è stata ampiamente acclamata dalla stampa internazionale. Le sue registrazioni includono l’opera omnia per pianoforte di Rossini, un notevole progetto iniziato nel 1998 e completato nel 2007.

Informazioni
Attività culturali
Responsabile: Elisa Guidi
tel: 050 509 307 – 323 – 554 – 324
e-mail: concerti@sns.it

Redazione Musicale

 

post di questa categoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

ultimi post caricati

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Il caffè

Caffè: quattro regole...

Caffè: quattro regole fondamentali secondo la scienza – Enjoy The Science – Rubrica scientifica di Radioeco

o-POSTINO-facebook

Il Postino, 8 minuti d...

Il Postino, 8 minuti di backstage in anteprima mondiale

Commenti