Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Musica, teatro, mostre | ATP #153

Tanta musica, un po’ di buon teatro e interessanti mostre. Questa settimana vi offriamo valide proposte per affrontare con disinvoltura il freddo incombente.

45496841_2769225356436749_413517965200195584_o

Giovedì 22

L’ormai notissimo contest di musica acustica #senzafilo è giunto alla quarta eliminatoria. Al Cantiere San Bernardo, a partire dalle ore 20:00 di giovedì, possiamo assistere all’incontro tra Laura Barchi e Il mio amico Rey, ovvero Andrea Bartalena (voce) e Giulio Fagiolini (piano), la cui produzione artistica è di Daniele Catalucci (Virginiana Miller, Sinfonico Honolulu). Oltre alla gara sarà presente un ospite speciale: DRE LOVE AND THE BAND.

Venerdì 23

musica

Rechiamoci in uno dei nostri vicoli preferiti di Pisa ed entriamo al Cinema Lumiére, dove troviamo Any Other, ovvero il progetto musicale di Adele Nigro, cantautrice italiana “di vocazione esterofila” che vanta,  tra gli altri, collaborazioni con MYSS KETA e Colapesce. Dopo aver presentato il suo nuovo album Two, Geography, al Primavera Sound Festival, per Adele è arrivato il momento di condividere anche con noi questo lavoro. Siamo super curiosi e saremo presenti.

Sabato 24

46146898_2382090488487288_2499725671270449152_n

Dalle 14:30 al Teatro Rossi Aperto si può partecipare allo Swap Party! Un evento organizzato dai volontari di Greenpeace Gruppo Locale Pisa e da Circolo Legambiente Pisa. Si tratta di un baratto, “swap” appunto. Lo scopo dell’iniziativa si basa sulla possibilità di dare nuova vita agli oggetti che ci sono appartenuti: “Ogni cosa ha un valore, non solo economico, ma anche ecologico, sociale. Giudicare i propri oggetti per ogni valore che portano con sé è un modo per imparare ad uscire dall’ottica monetaria a cui ormai questo modello di sviluppo ci ha abituati e cercare di dare nuova vita ai nostri oggetti, riducendo la possibilità che diventino rifiuti”. Durante l’evento sarà quindi possibile scambiarsi oggetti, esperienze, ricordi.

45194086_1973378946031190_841616463902015488_n

Sempre protagonista dei fine settimana pisani è il Deposito Pontecorvo che, in collaborazione con Bassklaat Zee Higrade Finest, questa volta presenta uno show di 3 ore con il dj set di Bunna e il live dub set di Madaski. I due ripercorreranno i successi dello storico gruppo reggae italiano Africa Unite System of a Sound.  Faranno un viaggio nel tempo attraverso i loro grandi classici, a suon di reggae, dub, roots ed elettronica.

46449191_1210039349135356_527589680946872320_n

Al Reverse Sound Cafè, invece, il sabato sera si scalda con JOE T Vannelli. DJ, remixer, produttore e conduttore radiofonico, nonché autentico creatore della one-night Supalova OFFICIAL. Insieme a lui infuocheranno la serata Silvano Del Gado, Dj Alec Ben e Griff Panik.

46292241_1805707589554712_2657832784759881728_o

Se cambiamo direzione e ci dirigiamo verso il Leningrad Café troviamo un’interessante esposizione organizzata dall’associazione studentesca Filiforme, che propone F.IND.AUT. – Fumetti Indipendenti Autoprodotti. Si tratta di una mostra dedicata alla fumettistica, all’editoria e all’illustrazione indipendente. Un’iniziativa che sostiene l’autoproduzione dell’arte come pratica fondamentale alla sua sopravvivenza. Per l’occasione è previsto l’incontro tra autori e spettatori, che verrà moderato da Matteo Bruni.

Domenica 25

45687342_10155834879135848_8603774776219009024_o

Possiamo allietare la nostra domenica mattina recandoci presso l’Auditorium di Palazzo Blu, dove si svolge un’altra giornata delle Domeniche in Jazz a Palazzo Blu: una serie di incontri musicali e teorici curati e condotti da Francesco Martinelli. Alle ore 11:00 “Le canzoni che hanno fatto la storia del jazz: gli standard” che vedrà l’esibizione di Michela Lombardi (voce), Nico Gori (clarinetto) e Piero Frassi (pianoforte).

45338103_2244831559121825_7260562413395640320_n

Rimaniamo sul tema della musica classica ma ci spostiamo a Firenze. Presso il Teatro della Pergola si svolgerà il concerto di Steven Isserlis, uno dei più celebri violoncellisti di oggi e Robert Levin che suonerà un Fortepiano GRAF (1825-26). Si tratta di una full immersion nel mondo musicale di Beethoven. I due musicisti eseguiranno variazioni e sonate del grande compositore tedesco.

Lunedì 26

45146057_1937874669638784_8388155860202815488_o

Agli Arsenali Repubblicani è presente l’installazione R E V E 2.0. Lo spazio ospita il progetto organizzato da NautilusLab e Arthemisia, i quali propongono una visita lungo un percorso che prevede  “Una sinestetica immersione nell’essenza dei colori e dei suoni. Un viaggio nelle sinapsi della cognizione dove ogni cosa assume un’entità diversa”. Tutto questo nasce dalla collaborazione tra Virgen, Francesca Scarponi, Massimiliano Siccardi, Gianfranco Iannuzzi, Luca Longobardi, Valerio Ciminelli e Federico Ajello; insieme danno vita a un sogno ad occhi aperti che non possiamo proprio perdere. Se siete interessati è possibile visitare l’installazione fino al 26 maggio 2019.

Martedì 27

Ci spostiamo di nuovo al Cinema Lumiére per ascoltare Ghost-Note, band dinamica ed esplosiva che abbraccia una vasta quantità di influenze, stili e ispirazioni. Se volete assistere a una serata che mescola afrobeat, hip-hop, psychedelia e folklore, non potete mancare.

46391108_287488681890851_8756702197804171264_n

Al Teatro Verdi prosegue il ciclo dei Concerti della Normale. Questa volta tocca ai New European Ensemble, gruppo nato nel 2009 nei Paesi Bassi e formato da musicisti provenienti da tutta Europa. L’obiettivo del gruppo è quello di proporre la grande musica classica e l’innovazione di brani più recenti, mescolando la musica con altre forme di arte quali il teatro, la danza, il cinema e le arti visive in generale. Le loro sperimentazioni sono costantemente apprezzate ed acclamate in tutta Europa. Quello che propongono è quindi uno spettacolo totale. Il gruppo è composto da Christopher Bouwman (oboe), James Meldrum (clarinetto), Rada Ovcharova (violino), Emlyn Stam (viola), Willem Stam (violoncello), James Oesi (contrabbasso).

46440164_338010823416570_977201748143767552_o

Organizzato da LiberLabor, in collaborazione l’Università di Pisa, al Teatro Nuovo di Pisa si svolgerà un evento che prevede una conversazione-concerto curata da Enrico de Angelis. Protagoniste saranno Le canzoni di Dario Fo. Pochi sanno che la vasta produzione artistica del grande Fo comprende anche una notevole quantità di canzoni, Enrico de Angelis ce le propone e ne commenta alcuei insieme alle voci di Pierfrancesco Poggi e Ilaria Peretti, accompagnati dai musicisti Stefano De Meo, Alberto Misuri e Ernesto Da Silva. Anche in questo caso emerge non solo il genio ma anche la denuncia politica ironica e grottesca.

Mercoledì 28

46399549_337877096763276_8870324638496849920_o (1)

Ancora una volta il Cinema Lumiére ci propone una serata intensa, questa volta dedicata alla tradizione del canto sociale italiano. Voce civile, infatti, è un evento incentrato sulla celebrazione della musica come mezzo di comunicazione e impegno civile; come atto di impegno sociale. L’incontro inizia alle ore 21:00 e nel corso della serata si esibiranno diversi musicisti. Il tema è importante e l’ingresso è gratuito, quindi vietato mancare.

A presto!

post di questa categoria

LOREN

LOREN, Cactus?, Circa ...

LOREN, Cactus?, Circa Waves & more | Demography #325

mostre

Mostre, musica e tanto...

Mostre, musica e tanto altro! | ATP #

Sdang!

The Growlers, Yann Tie...

The Growlers, Yann Tiersen, Sdang! & more | Demography #324

Francesca Michielin

Francesca Michielin e ...

Francesca Michielin e il suo tour sopra alla Techno

ultimi post caricati

consulente del lavoro

Professione consulente...

Professione consulente del lavoro: Mario Taurino – #radioecogetajob

Ph. Irene Camposano

Stefano Bellani al Pis...

Stefano Bellani al Pisa Comedy Fest @ Leningrad Café

Saverio Raimondo - Pisa Comedy Fest

Saverio Raimondo al Pi...

Saverio Raimondo al Pisa Comedy Fest @ Leningrad Cafè

Foto dell'evento.

ELSA Day: Parole in as...

ELSA Day: Parole in ascolto @ Gipsoteca

Commenti