Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Nicolas Jaar, Oneohtrix Point Never, Vaghe Stelle

Nicolas Jaar, Oneohtrix Point Never e Vaghe Stelle: le nuove uscite, in vista del Club To Club 2015

Ok, Nicolas Jaar ci sa fare. Dopo i recenti Pomegranates e Nymphs II – III, sfodera ora Fight, una traccia composta da rifrazioni vocali e un’elegante trama melodica, talmente bella da farci subito dimenticare di chiederci il perché di questa sequenza ravvicinata di pubblicazioni. Probabilmente la risposta risiede a Torino, più precisamente nei giorni dal 4 all’8 novembre, in cui Jaar si esibirà – in una line-up che definire affollata è poco – al Club To Club. Ci ha voluto preparare psicologicamente, prima rilassandoci con Swim per poi sedurci con Fight.

Uscito per R&S Records, il suo terzo 12″ di quest’anno va a passo lento e avvolgente, sinuoso, avvolge prima le orecchie, poi la mente. Impazienti di sentirlo, o meglio di viverlo al C2C, ecco Fight. Buon viaggio.

Altro nome di spicco del C2C è Oneohtrix Point Never. Anche qui: nuove uscite una in seguito all’altra, prima I Bite Through It e ora Mutant Standard, accompagnate entrambi da due videoclip piuttosto criptici, quattro minuti di schermo nero per la prima, otto minuti di grigio per la seconda. Va bene il minimalismo, però ecco. Questo non attenua certo l’attesa per Garden of Delete, nuovo album di Oneohtrix Point Never in uscita il 13 novembre per Warp.
Negli ultimi progetti Daniel Lopatin (questo il vero nome) ha messo in luce la sua capacità di ordire tessiture elettroniche in grado di ipnotizzare e allo stesso tempo spiazzare l’ascoltatore, rifuggendo da ogni orientamento più facile.

Al C2C saranno presenti anche molti artisti italiani di talento: uno di questi è Daniele Mana a.k.a. Vaghe Stelle. Il suo ultimo lavoro, Abstract Speed + Sound è uscito a metà 2015 per la Other People, etichetta proprio del Nicolas Jaar di cui sopra. L’opera di Vaghe Stelle è contraddistinta dal talento di architettare sonorità siderali dalla dimensione intima, una sorta di ampiezza chiusa, che porta alla sensazione di assoluto, proiettata su se stessa. No che non è una supercazzola, basta ascoltare per capire.

post di questa categoria

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

serata

eventi in toscana: ser...

eventi in toscana: serate jazz e…|atp #109

Pirati sbarcano a Teat...

Pirati sbarcano a Teatro Verdi !

ultimi post caricati

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

ryanair

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Ryanair

Albert Einstein

Albert Einstein: la te...

Albert Einstein: la teoria della felicità messa all’asta – Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

Commenti