Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Oltre le nuvole – Il luogo promessoci

Al cinema Oltre le nuvole –  Il luogo promessoci

locandina "Oltre le nuvole - Il luogo promessoci" ph. cinemamadison.it

locandina “Oltre le nuvole – Il luogo promessoci” ph. cinemamadison.it

I giorni 11 e 12 aprile è stato distribuito nei cinema Oltre le nuvole – il luogo promessoci di Makoto Shinkai, reduce dal successo di Your Name.

Il film  è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, quando il Giappone era diviso in due parti, ciascuna delle quali  controllata da una grande superpotenza. Durante gli anni novanta il paese viene unificato e soltanto Hokkaido rimane sotto l’influenza sovietica. Là viene edificata una torre che svetta alta nel cielo e che si rivela arma pericolosissima in grado di creare una dimensione alternativa.

In tale contesto i due compagni di scuola Hiroki Fujisawa e Takuya Shirakawa, sognano di costruire un veivolo per arrivare fino alla cima della torre e scoprire così cosa ci sia “oltre le nuvole”. A tale progetto si unisce presto anche la loro compagna Sayuri Sawatari, ma sfortunatamente in seguito alle vacanze estive la fanciulla sparisce nel nulla e Hiroki e Takuya si allontanano: il primo si iscrive all’ università, mentre il secondo diventa fisico e sviluppa la ricerca sugli universi paralleli. Nel corso delle vicende si scoprirà che Sayuri era stata affetta da una violenta narcolessia. Come potrà perciò essere mantenuta la promessa del volo verso la torre fatta dai giovani protagonisti?

Oltre le nuvole – Il luogo promessoci riprende, come già visto per Your Name, le tematiche amorose, della comunicazione telepatica e della duplice dimensione misti alla tragedia. La trama manca della scorrevolezza constatata in Your Name, il ritmo non è uniforme. Buona  l’animazione per le grandi ambientazioni mentre per i personaggi viene utilizzato un design molto vicino agli anni ‘90. Buoni  sono invece gli accostamenti musicali.

Antecedente di circa dodici anni rispetto a Your Name, Oltre le nuvole  è indubbiamente una buona prova per un autore allora esordiente che si muove con un inconfondibile leggerezza e poesia che avrebbe confermato anche nelle opere successive.

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

teatro

Teatro, musica, cinema...

Teatro, musica, cinema e tanto altro! | ATP #176

Funk

Montoya, Funk Shui, Au...

Montoya, Funk Shui, Auntie Flo | Demography #400

Jameszoo

Jameszoo, Greg Foat,DJ...

Jameszoo, Greg Foat,DJ Haram & more|Demography #399

Avex

Avex + Vespro @Caracol...

Avex + Vespro @Caracol [Report]

ultimi post caricati

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

Cattura

Giornata mondiale libe...

Giornata mondiale libertà di stampa, convegno in memoria di Antonio e Bartek

DSC_9299

Expo Motori 2019, a Po...

Expo Motori 2019, a Pontedera la 14ª edizione

Commenti