Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Concerto d’Autunno dell’orchestra Unipi [Report]

Grande appuntamento la sera del 26 Ottobre a Pisa per il Concerto autunnale dell’orchestra dell’Università di Pisa.

Un teatro Verdi quasi al completo ha ospitato infatti il concerto d’inaugurazione della settima stagione dell’orchestra Unipi. L’orchestra, composta in gran parte da studenti e personale dell’Ateneo pisano e diretta dal M° Manfred Giampietro, ha regalato al folto e variegato pubblico un repertorio classico e cinematografico ad un tempo.

concerto

Classico perché i due compositori a cui è stato dedicato il concerto rimandano rispettivamente alla seconda metà del Settecento e alla prima del Novecento. Richiami immediati con la musica per il cinema invece, poiché tutti i brani del programma sono stati utilizzati come colonna filmica per alcune storiche pellicole del secolo scorso.

Il repertorio è stato incentrato su celebri composizioni di Mozart e Shostakovich: del primo sono state eseguite l’Ouverture da “Il flauto magico”, K 620 e la Sinfonia n. 25 in Sol minore, K 183; del secondo la Jazz Suite n.1 e la Suite For Variety Orchestra (erroneamente nota come Jazz Suite n.2).

concerto

Come detto, tali brani devono la loro popolarità presso il grande pubblico alla settima arte: le due opere mozartiane hanno infatti il ruolo di colonna sonora nel film cult “Amadeus” di Milos Forman del 1984, e quelle di Shostakovich sono state scelte da Stanley Kubrick per il suo “Eyes Wide Shut” (1999). Il tema del concerto “Doppio sogno” è poi il titolo del romanzo cui quest’ultimo film è dichiaratamente ispirato, scritto da Arthur Schnitzler e pubblicato quasi cento anni fa, nel 1925. Il riferimento si è aperto dunque anche con il processo onirico, anzi con l’intrecciato rapporto tra un “doppio lavoro” del sogno che entrambi questi film hanno tentato di interpretare.

concerto

Al termine della regolare scaletta, l’orchestra e il M° Giampietro hanno regalato al pubblico un gradito bis del Valzer n°2 della Suite for Variety Orchestra.

Per avere reso possibile questa sublime performance si ringraziano i componenti dell’Orchestra dell’Università di Pisa, la quale non ha soltanto un ruolo prettamente “istituzionale” (ad esempio è collegata alla Società Filarmonica Pisana), ma costituisce un fattore aggregante  ed è un’ottima occasione per imparare divertendosi.

 

post di questa categoria

lambada reggaeton

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #16: LA REGGAETON

Big Hands

Big Hands Exclusive Mi...

Big Hands Exclusive Mix | Demography #282

Red Lines

Red Lines Exclusive Mi...

Red Lines Exclusive Mix | Demography #280

041f625da528e5f4672f644c700f5643-rimg-w720-h480-gmir

Volterra Mistery &...

Volterra Mistery & Fantasy NerdEco #26

ultimi post caricati

lucca giornalismo

CRONISTI IN CLASSE: CA...

CRONISTI IN CLASSE: CAMPIONI DI GIORNALISMO

ATP

ATP #132 | Bella Vista...

ATP #132 | Bella Vista Social Fest e tanti altri eventi in Toscana

23858147546_6ed4e283de_b

Caso Mattarella: cosa ...

Caso Mattarella: cosa succede? Facciamo chiarezza

32540497_1887978267899166_907676024441929728_o

Fantasy (K)night ̵...

Fantasy (K)night – A tribute to Final  Fantasy

Commenti