Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Irrompe lo scandalo Consip ma l’importante è votare

Osservatore Televisivo – Mentre in Tv e sui giornali imperversa il “rimpiattino” delle colpe e delle querele legate allo scandalo Consip, nelle piazze c’è la corsa alle tessere di partito per decidere la classe dirigente.

Osservatore Televisivo - il caso Consip e quello delle tessere PD.

Osservatore Televisivo – il caso Consip e quello delle tessere PD.

Il caso Consip? Copione già visto. Ogni volta che si scopre uno scandalo di corruzione politica da alti livelli si scatena la tempesta mediatica – spiega l’ex giudice Antonio Esposito ai microfoni Piazza Pulita – Si attaccano i pubblici ministeri, ognuno si dichiara innocente e non vuole dimettersi. Si invoca il garantismo e la presunzione di non consapevolezza, quando si dovrebbe invece discutere di opportunità politica”. Si apre in chiusura la nostra carrellata settimanale di Tv legata alla politica, con l’inchiesta del momento che, in appena una decina di giorni di mirabile ampiezza mediatica (essendo già in auge da settembre e nota da dicembre), ha già elargito i primi frutti: quelli del garantismo e delle avvisaglie contro coloro che osano discuterne.

Tutte le emittenti snocciolano a pioggia il proprio approfondimento, offrendoci così un surplus di informazioni che finisce in alcuni casi per tramortirci. A Otto e Mezzo, in studio da Lilli Gruber è stoica la firma de Il Foglio Annalisa Chirico che spiega: “Il traffico di influenze illecite è un reato introdotto nel 2012 in un Paese che non ha regolamentato il lobbying, non ha mai prodotto alcuna condanna e per molti giuristi è evanescente”. Quindi un reato, e di riflesso il suo capo di imputazione, è da definirsi più o meno importante e/o grave in base al numero di colpevoli e condanne che riesce a produrre. Strano modo di pensare alla giustizia, soprattutto quando si parla di norme imposte dal mondo internazionale che ci circonda e che dovrebbe darci, almeno, il quadro di quanto possiamo dirci lontani dall’essere uno Stato moderno.

Intanto su pubblica piazza, tutti o quasi – almeno da quello che filtra – sembra andare di scena la corsa alle tessere PD per il prossimo congresso. A La Gabbia Open, Paragone mostra il vero volto degli uomini delle tessere in Sicilia: ex centristi, ex NCD pronti a dirottare le proprie influenze tra i democratici. Come riporta il servizio del talk: “Sta succedendo una cosa incredibile: le code per fare la tessera. A organizzare l’assalto c’è questo gruppo per portare voti a Renzi – si avvicina al coordinatore che spiega in presa diretta – NCD non ha un linea politica, prendevamo ordine da quelli del PD prima, tanto vale essere del PD”. Il che è un bello spettro di un partito che vuole dirsi di sinistra. Tutti gridano al fatto che siano morte le ideologie, quando la sensazione è che ad abbandonarci siano state semplicemente le idee, e la definizione che molti ne abbiamo di esse.

In tal senso sarebbe importante interrogarsi non tanto sul “chi governa”, quanto sul “come si governa” e magari con chi lo si fa. Di tanto in tanto i “vota olent”. L’attinenza ad illustrare i programmi è divenuta, in fretta e furia, mero slogan. Così facendo la politica si è resa schiava del tempo: intenta a difendersi e controbattere su ogni cosa, salvo agire in anticipo. Ecco perché siamo concordi con quanto sostenuto dall’ex giudice Esposito nell’incipit di questo articolo: non bisogna scandalizzarsi di quello che vediamo, nessuno si prende la responsabilità degli scandali e la palla passa sempre alla magistratura. Tocca a quest’ultima fare sempre il lavoro sporco.

Stefano Mastini 

post di questa categoria

DSC_3457_copia

Heretico, dopo questo ...

Heretico, dopo questo appartente nulla – @TeatroEra

il tuo anno perfetto inizia da qui

Il tuo anno perfetto i...

Il tuo anno perfetto inizia da qui

Cranberries

The Cranberries, To Th...

The Cranberries, To The Faithful Departed | Artwork della Domenica

django

Django Django, Joan As...

Django Django, Joan As Police Woman & more| Demography #250

ultimi post caricati

Votare è un diritto, ma come si vota nel 2018?

Votare il 4 marzo? Com...

Votare il 4 marzo? Come si vota e chi può farlo

Oroscopo dello studente

Oroscopo dello Student...

Oroscopo dello Studente: gennaio

Buon Newtonale

Buon Newtonale: un mod...

Buon Newtonale: un modo alternativo per festeggiare il 25 Dicembre – Enjoy The Science, Rubrica scientifica di Radioeco

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

Commenti