Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Una pluralità di voci per Parola di Donna il convegno alle Officine Garibaldi

Sabato 18 novembre, nello stesso giorno dell’ alzabandiera femminista su Ponte di Mezzo, c’è stato anche Parola di Donna, un convegno tenutosi presso i locali delle Officine Garibaldi di Pisa. Si è trattato di un incontro in cui relatrici specializzate in vari settori, si sono riunite in una giornata di confronto e discussione per affrontare il tema  delicato della violenza. L’ obbiettivo, è stato quello di offrire una riflessione multidisciplinare su un fenomeno tristemente diffuso.

L’ iniziativa è stato promossa dalla Cooperativa Sociale Paim, sostenitrice del progetto Fair Play, di cui Simona Cotroneo è la Responsabile, incentrato sulle tematiche della violenza, del bullismo e cyberbullismo, ha registrato  la partecipazione di molte personalità.

Parola di Donna convegno alle Officine Garibaldi ph. Isabel Viele

Parola di Donna convegno alle Officine Garibaldi ph. Isabel Viele

 

Ad aprire i lavori sono state Sandra Capuzzi (SDS Zona Pisana) e Laura Guerrini (Usl Zona nord – ovest), le quali ci hanno parlato di dati non confortanti che sottolineano la gravità del problema della violenza di genere e la necessità di mobilitarsi con campagne informative e di prevenzione.

Parola di Donna, ha dato poi voce alla criminologa Cristina Gavalotti che si è soffermata ad analizzare le due figure di vittima e carnefice, esaminando sia  i diversi tipi di violenza (fisica, psicologica, socio – economica) a cui l’individuo sottomesso può andare incontro, che gli effetti provocati da chi lede.

La filosofa e scrittrice Maura Gancitano ha invece preso in considerazione due cause della discriminazione di genere: la rabbia e la frustrazione, componenti che pervadono frequentemente gli animi dei carnefici.

Pensiamo ad esempio a casi limite attuali come quello dell’ attrice Asia Argento, in cui la vittima si è trovata a doversi difendere dalle accuse mosse dall’ opinione pubblica. Ciò, ha messo in evidenza un difetto del sistema, in cui vige ancor oggi  una consolidata cultura patriarcale. Riflettiamo sulle discriminazioni che ogni giorno le donne devono subire, soprattutto quelle che occupano le migliori posizioni lavorative. Pensiamo inoltre alle umiliazioni che spesso subiscono le donne andando avanti con gli anni. Sono tutti casi riscontrabili ogni giorno che nascondono rabbia e frustrazione da parte di chi attua tali meccanismi.

Si è parlato anche dello stereotipo della donna piacente solo se snella. Lo ha fatto Francesco Simone wellness coach  portando la sua testimonianza, prima di ex ragazzo bullizzato a causa di un problema di scarso peso, ed in seguito di istruttore fitnness.

Circa il disturbo post traumatico da stress che spesso provoca profondi disagi interiori nelle vittime di violenza, Parola di Donna, ha dato spazio alla psichiatra Liliana Dell’ Osso che si è avvalsa, nella sua analisi, di riferimenti alla mitologia e alla letteratura.

Mostra "Rose rosso sangue" alle Officine Garibaldi ph. Isabel Viele

Mostra “Rose rosso sangue” alle Officine Garibaldi ph. Isabel Viele

Tra gli interventi più interessanti del convegno segnaliamo senza dubbio quello della Casa della Donna con Carlotta Monti che ci ha parlato dell’ educazione come strumento per educare alle differenze e prevenire la violenza di genere,  portando anche il proprio esempio di operatrice e formatrice a stretto contatto con adolescenti, scuole, famiglie ed insegnanti. Non meno importante è stata la voce di Emma Castè, direttrice artistica di Torano Notte e Giorno, manifestazione dedicata all’arte molto sensibile al tema del femminicidio, come dimostrato dalle installazioni delle “croci rosa” dell’ultima edizione o delle “scarpe rosse”. La Castè ci ha parlato pure della sua attività all’ interno di 2.donna

2.DONNA è un progetto da donne che parlano di donne che hanno usato la loro Politica per costruire la Società. Donne che si raccontano e ci insegnano ad osare. Sono persone che in seguito ad eventi traumatici hanno trovato la spinta per andare avanti e ripartire, fino ad arrivare ad eccellere nel proprio campo di appartenenza.

Il convegno Parola di Donna è stato anche immagine. Al piano inferiore delle Officine Garibaldi è stato infatti possibile visitare una mostra collettiva Rose rosso sangue sulla tematica della violenza di genere.

Tante dunque in definitiva le voci femminili a confronto che ci hanno regalato una giorno di approfondimento e condivisione.  L’iniziativa è rientrata all’ interno del ciclo di eventi volti ad accompagnare la città di Pisa verso la mobilitazione del 25 novembre Giornata Internazionale per l’ eliminazione della violenza contro le donne.

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

Cous Cous Klan - Anteprima nazionale

Cous Cous Klan –...

Cous Cous Klan – Anteprima nazionale

godblesscomputers

Radioeco presenta: God...

Radioeco presenta: Godblesscomputers live e molto altro | atp #108

DSC_3053_2

Verità che ricordavo ...

Verità che ricordavo – Michele Santeramo al Teatro Era

cof

Non Una Di Meno: abbia...

Non Una Di Meno: abbiamo un piano

ultimi post caricati

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

Commenti