Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Patti Smith “Horses tour 2015″- Live Report Ex Ceramica Vaccari (SP)

Ieri sera siamo andati a Santo Stefano Magra (SP) per assistere alla prima tappa dell’”Horses Tour 2015″ della sacerdotessa del punk Patti Smith, uno spettacolo unico e senza pari.

Patti Smith

Un grande opificio di quelli classici col tetto seghettato, una struttura imponente a mattoni rossi ed accanto perfettamente incasellate tante file di sedie davanti al palco.L’Ex Ceramica Vaccari riqualificata dal Progetto Nova per lo sfruttamento dello spazio dismesso della ex fabbrica ha ospitato per la prima data italiana del suo tour la regina del punk Patti Smith che per l’occasione riporta in luce il primo capolavoro della sua carriera, l’album Horses.
Arrivando con largo anticipo ho la possibilità di scrutare il pubblico che assisterà al live, l’età media è alta, davvero molto, signori distinti sulla cinquantina si posizionano nei settori numerati nel vasto cortile, un pubblico distinto e sicuramente pacato.
Almeno questo sino al terzo brano.

patti smith

Patti Smith irrompe sul palco in perfetto orario spiazzando la folla che velocemente prende posizione in quelle gabbie ordinate. La sacerdotessa del punk non si smentisce mai, sembra la solita ragazzina che 40 anni fa demoliva il palco del CBGB di New York con una prepotente ferocia.
Comincia subito con ordine sregolato le 9 tracce dell’album che l’ha consacrata a divinità dell’olimpo musicale contemporaneo. Gloria con la sua graffiante carica pseudo blasfema infiamma gli animi del pubblico estasiato, si comincia a fremere in quelle poltrone, ma è il terzo brano, Birdland, a portare sotto palco la folla in adorazione dell’artista, abbandonando quel rifugio preordinato ed accalcandosi con mani levate. Patti Smith è riuscita nel miracolo di smuovere una montagna, ha scatenato la frenesia di un sold out apparentemente freddo rivelatosi esplosivo. Scivolano via tra decantazioni ed intimi momenti di raccoglimento i 9 brani dell’album, la luna spunta finalmente da dietro il monte e non si può fare a meno di rimanere estasiati di fronte al grandioso spettacolo di una Because the Night struggente e cantata a gran voce. Sembra posseduta, gli arti sono scoordinati, ma complice un testo fremente che con un crescendo cattura in una rete di cori il pubblico anche Patti Smith riesce a risultare quasi candida.

Rimango impressionata dalla sua carica cosmica, rimango allibita per la familiarità con la quale si confida col pubblico fra un pezzo e l’altro e non riesco a sentire una sola nota stonata se non quella della voce dell’artista (è pur sempre punk alla fin fine) nell’esibizione di più di un ora e mezzo che ha regalato ad un pubblico timido ma molto devoto.

patti smith

Lascia senza fiato, rimango inebetita e perdo il controllo mentre incita alla libertà ed alla sregolatezza, lo fa senza suonare ridicola, lo fa rimanendo genuina e mai scontata, non riesce a risultare superata.
Credevo di aver dimenticato cosa fosse il punk, sarebbe anche facile e quasi legittimo scordarsene di questi tempi, non pensavo che avrei mai potuto assistere ad un concerto che ne incarnasse lo spirito e ne delineasse anche solo con poche canzoni quella subcultura rozza, oscena ma naturale e necessaria.

Un salto nel vuoto respirando a pieni polmoni prima della caduta, ecco cosa ha regalato ieri sera Patti Smith, ecco per cosa la ringraziamo noi oggi.

Articolo: Chiara Manera
Foto: Giuseppe Flavio Pagano

post di questa categoria

ATP (8)

eventi della settimana...

eventi della settimana – atp #85: Arno Vivo, Pistoia blues e Firenze rocks

Copy of Copy of ON POINT (5)

Radiohead, Populous &#...

Radiohead, Populous & More | Demography #210

pantesca

Insalata Pantesca

Insalata Pantesca

radiohead oknotok

Radiohead, “OKNO...

Radiohead, “OKNOTOK” – Artwork della Domenica

ultimi post caricati

erew

Kinzica Fantasy prima ...

Kinzica Fantasy prima edizione

Presentazione "Da Cassino ad Hollywood" - Promovie (foto @Promovie)

Cos’è Promovie?...

Cos’è Promovie? – “Da Cassino ad Hollywood” @LaFeltrinelli

Pixel 45 giri

45 giri in Gipsoteca &...

45 giri in Gipsoteca – serata conclusiva

20170611_131909

Star Event 2.0 nel cuo...

Star Event 2.0 nel cuore di Pisa

Commenti