Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Pippo Baudo – “ Ecco a voi “ alle Officine Garibaldi

Pippo Baudo ha presentato il suo libro Ecco a voi. Una storia italiana presso le Officine Garibaldi

Martedì 12 febbraio, presso le Officine Garibaldi, lo storico presentatore Pippo Baudo ha presentato il suo libro Ecco a voi. Una storia italiana e ha incontrato un pubblico numeroso e assai incuriosito.

Pippo Baudo "Ecco a voi. Una storia italiana" ph. Isabel Viele

Pippo Baudo “Ecco a voi. Una storia italiana” ph. Isabel Viele

Non c’è bisogno di ricordarvi in dettaglio chi sia Pippo Baudo, la sua carriera di conduttore televisivo, radiofonico, compositore e paroliere italiano parla già da sé e rafforza in ognuno di noi il pensiero che si tratti dell’ ultima personalità vivente della vecchia guardia della storia della televisione italiana e del mondo dello spettacolo.

Ognuno di noi conserva un ricordo legato a Baudo e alle trasmissioni che lo hanno reso un’ icona del panorama televisivo italiano, partendo da Settevoci, passando per Canzonissima e Domenica In, senza dimenticare Fantastico e il Festival di Sanremo del quale, l’ inimitabile Pippo, detiene il record di conduzioni.

Di tutte queste memorie tratta il libro Ecco a voi. Una storia italiana. Anni e anni di carriera raccontati nel testo, edito Solferino, che rivelano curiosità e aspetti della quotidianità del celebre conduttore. I ricordi di Pippo Baudo, legati a una vita fatta di incontri con tutte le maggiori personalità della politica, dello spettacolo, del cinema e della musica, permettono la ricostruzione di una storia che non è solo quella dello showman ma anche quella di un’ Italia in profondo mutamento.

Pippo Baudo "Ecco a voi. Una storia italiana" ph. Isabel Viele

Pippo Baudo “Ecco a voi. Una storia italiana” ph. Isabel Viele

Baudo, protagonista del Salotto d’Europa negli spazi di Officine Garibaldi, intervistato dalla giornalista di Evolution Tv Manuela Arrighi, e introdotto dall’ avvocato Alfredo Bassioni, ha raccontato qualche aneddoto della sua formidabile esperienza televisivo – radiofonica; partendo dagli albori, soffermandosi sulle tappe principali e intrattenendo con curiosità e aneddoti gli spettatori in sala.

L’ incontro proposto dalle Officine non è però voluto esser unicamente un tuffo nel passato. Pippo Baudo, incalzato sia dalle domande di Arrighi e Bassioni che da quelle del pubblico, ha proposto anche un’ interessante analisi sulla tv odierna.

Pippo Baudo "Ecco a voi. Una storia italiana" ph. Isabel Viele

Pippo Baudo “Ecco a voi. Una storia italiana” ph. Isabel Viele

Si è soffermato prima sui talent, ritenendoli fondamentali per scoprire i nuovi talenti del Paese ma, secondo lui, assai numerosi

“ Non è possibile sfornare 20 talenti all’ anno: sono destinati a non avere seguito e giusta attenzione”

Poi, ha aperto una lunga parentesi dedicata al mondo Sanremese, anche in virtù della sua ospitata alla recente edizione. Si è soffermato prima sulle canzoni “importante è il testo oltre alla voce e alla musicalità”, poi sugli artisti “non ci sono più i grandi artisti di una volta, la maggior parte di quelli odierni è destinato a scomparire. Il loro limite è che spesso cercano di compensare le loro mancanze con elementi scenici o altri stratagemmi. Pochi riusciranno ad andare avanti nel loro percorso”, per terminare con una riflessione sul sistema di voto “È fondamentale il ruolo del pubblico nel futuro del Festival della Canzone Italiana. Io lascerei decidere tutto al pubblico. Si, ci possono essere obiezioni e preconcetti sulla sua affidabilità, ma io ugualmente lo accontenterei e ai posteri l’ardua sentenza”

Un’ analisi attenta e lucidissima quella di Baudo, apparso invecchiato ma non affatto piegato dall’ età come ci ha detto lui stesso

“…E così, entrai in quella scatola che è la tv, dalla quale non sono più uscito e, non intendo uscirne, voglio restare là dentro ancora un po’ di tempo”.

Glielo auguriamo di tutto cuore.

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

nubya garcia

Nubya Garcia live al P...

Nubya Garcia live al Pisa Jazz Festival .

SYML

SYML, Tusks, The Cranb...

SYML, Tusks, The Cranberries & more | Demography #369

23 marzo lumiere

Marzo volge al termine...

Marzo volge al termine ma non le novità che ci riserva!

Ghali

Ghali, Sfera Ebbasta, ...

Ghali, Sfera Ebbasta, Jake la Furia e molto altro | Demography #368

ultimi post caricati

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

donne 3

Donne in festa!Tanti e...

Donne in festa!Tanti eventi da non perdere questa settimana! |atp #167

DSC_8463

Emma Goldman – F...

Emma Goldman – Femminismo e anarchia alla Sms Biblio

oznor

Gli Anni 50 – Le imm...

Gli Anni 50 – Le immagini di un decennio a Pisa

Commenti