Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

[presentazione] la gioia ha i piedi scalzi – De Nuccio, Prandoni, Scarso. Incontro con gli autori

4137

Questa immagine e le successive sono tratte dal sito delle Edizioni ETS – Pisa

Lo scorso Venerdì 27 Marzo la casa editrice ETS ha ospitato la presentazione di “La gioia ha i piedi scalzi” (ETS, 2014), un libro di poesie e fotografie realizzato dal poeta Giacomo De Nuccio, studente dell’Università di Pisa, e da Nicoletta Prandoni e Fabio Scarso, viaggiatori e fotografi per passione.

Spesso i libri sono a due mani. Qualche volta a quattro. “La gioia ha i piedi scalzi” è un libro non solo a sei mani ma, soprattutto, a sei occhi e a tre anime che abbracciano il mondo con una sensibilità unica e sanno restituirlo all’uomo traducendo le emozioni suscitate da questo abbraccio in un linguaggio universale.

Giacomo De Nuccio, reduce dalla laurea in Lettere Moderne presso l’Università di Pisa, le traduce in parole legate in versi, in poesie. Nicoletta Prandoni e Fabio Scarso, coniugi che condividono un pari amore per l’arte e per le culture, traducono le proprie emozioni in fotografie.

La gioia ha i piedi scalzi” nasce da queste incredibili capacità. E, naturalmente, dalla loro combinazione, da un’amicizia ormai lunga che lega i tre autori.

Seguono gli interventi che Giacomo De Nuccio, Nicoletta Prandoni e Fabio Scarso hanno tenuto durante la presentazione del libro.

Giacomo de Nuccio

Sul mio bagaglio verbale, inutile contare ancora oggi. Quello mentale, in passato sovrabbondante e difficile da governare, non è comunque visibile. Da bambino imparai a leggere, ma non riuscivo a parlare.

Per molto tempo c’è stata in me la confusione più totale, ne ho creata così tanta che la mia famiglia ha rischiato di esaurire le pur abbondanti scorte di pazienza, finché la poesia non mi ha dato una mano. La poesia unisce sintesi e ritmo, è una melodia che non necessita di musica, non fa rumore; con poche parole può esprimere dal più semplice al più profondo dei pensieri. È stata la mia ancora di salvezza.

Ho iniziato scegliendo una raccolta di Quasimodo, e mia madre, che ha sempre letto per me quand’ero bambino, mi ha assecondato, anche se non capiva la mia scelta.

Così mi sono spesso addormentato sui versi dei grandi poeti, e ho imparato a mettere ordine nell’ingarbugliata matassa dei miei pensieri, e, scrivendo, a esprimermi in modo sintetico e funzionale.

La poesia è l’amico al quale ci si confessa, con il quale si piange o si ride, quell’amico con il quale, in carne e ossa, mi è ancora difficile interagire nonostante desideri fortemente farlo.

4139Perciò questo volume, nato da una sfida amichevole, vuole essere anche un inno all’amicizia, quella vera e rara che supera età e condizione, e che va oltre la vita.

Nicoletta Prandoni

Nel 2002 a Rovigo, durante un convegno sulla comunicazione facilitata ho conosciuto Ludovica Cantarutti, che mi regalò questo piccolo ma prezioso libro di Giacomo, “Inno alla Nutella” – Ludovica Cantarutti periodicamente dedicava pubblicazioni a dei ragazzi che si esprimevano con questa nuova tecnica della comunicazione facilitata.

La sera, tornata a casa, ho scritto a Ludovica chiedendole l’indirizzo e-mail di Giacomo, che un paio di mesi dopo mi ha inviato un’altra sua pubblicazione, “Ali di parole” (Oedipus Siepi, 2002), una raccolta di poesie da lui scritte fin da bambino.

Quanto più leggevo le sue opere, tanto più desideravo comunicare con lui. Così siamo diventati amici di penna: dal 2003 siamo in corrispondenza elettronica, poi ci siamo anche conosciuti di persona con lui e la sua famiglia. Ogni incontro ci dà una ricchezza sempre maggiore.

Fabio Scarso

4138La poesia non è un genere letterario che frequento abitualmente, ma quando Nicoletta mi ha fatto leggere le poesie di Giacomo, queste mi hanno talmente affascinato che ho iniziato anch’io a seguirlo nelle sue creazioni. Qualche tempo dopo è nata l’idea che ha portato alla realizzazione del libro “La gioia ha i piedi scalzi”.

A noi piace molto viaggiare, specialmente in posti non comunemente frequentati. Abbiamo iniziato con Giacomo questo viaggio parallelo: gli inviavamo, delle nostre fotografie scattate durante viaggi in Asia, quelle che potessero suscitare in lui composizioni, senza però che lui sapesse dove queste immagini fossero state scattate né cosa rappresentassero.

La cosa sorprendente era che lui riusciva spesso a cogliere, non solo l’essenza di ciò che noi volevamo esprimere con le immagini, ma anche particolari che a noi stessi, nello scattare l’immagine, erano sfuggiti; solo dopo la lettura delle sue poesie ci risultavano evidenti: dettagli legati all’abbigliamento o un’espressione che può suggerire stati d’animo difficili da rendere solamente tramite l’immagine fotografica.

Questa gara si è protratta a lungo, e ha portato alla selezione di un certo numero di immagini e di poesie, e quindi alla pubblicazione di questo ultimo libro di Giacomo…

Nicoletta Prandoni

…per il quale ringraziamo molto anche i genitori di Giacomo, che ci hanno assistito dal punto di vista tecnico, nell’organizzazione dei materiali, nei rapporti con la casa editrice ETS e nella scelta delle foto. Per noi le foto avevano un valore particolare, legato all’incontro con certe persone.

Affidarle a Giacomo significava aggiungere a ciò un ulteriore valore, grazie alla sua sensibilità e alla sua generosità.

 

Gabriele Flamigni per Radioeco

post di questa categoria

Dipartimento di Giurisprudenza Unipi

Giurisprudenza cambia ...

Giurisprudenza cambia verso: variano distribuzione esami e tirocinio

Pixel 45 giri

45 giri in Gipsoteca &...

45 giri in Gipsoteca – serata conclusiva

"il cervello e la mente" - conferenza divulgativa @Gipsoteca Unipi

Il cervello e la mente...

Il cervello e la mente – intervista ad Alberto Del Guerra

Pixel a 45 giri - Gipsoteca di Arte Antica dell'Università di Pisa

Pixel a 45 giri –...

Pixel a 45 giri – Gipsoteca di Arte Antica #Unipi

ultimi post caricati

Cattivissimo Me

Recensione: Cattivissi...

Recensione: Cattivissimo Me 3

ATP (17)

eventi in Toscana week...

eventi in Toscana weekend: Pollege Festival e altro ancora | ATP #92

Musica W 2017 - Manifesto

Musica W Festival 2017...

Musica W Festival 2017 – TUTTE LE INFO

ATP (16)

eventi in Toscana: Mus...

eventi in Toscana: Music W Festival e non solo | ATP #91

Commenti