Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Quietwater, Cactus? & more | Demography #308

Quietwater, Spesh, Pre-Echo e altre chicche dal sapore esterofilo in questa nuova playlist di Demography per spezzare bene la frenesia della settimana.

Iniziamo con il sound fresco di who did this, singolo che vi proponiamo come estratto del debut album dei Pre-Echo, interessante band electro-pop norvegese che, viaggiando tra synth e chitarre accattivanti, costruisce melodie che ricordano un po’ The xx e Tame Impala; passiamo poi dai Bells Atlas, con il loro EP Salt and Soap appena uscito per la Tender Loving Empire come anticipo del prossimo album nel 2019 : la band di Oakland, forte della sua totale apertura ad influenze di vario genere, propone un vero caleidoscopio di generi musicali che si intrecciano e si fondono dando vita a suoni difficilmente definibili se non innovativi ed originali, dove potrete divertirvi a riconoscere lo-fi, jazz, soul, r&b e rimanere comunque stupiti da come essi vengano assortiti.

Proseguendo su un’onda più ritmata arriviamo alla dance dance del DJ newyorkese Party Favor con Blame, singolo al quale presta voce Naïka e subito dopo a mantenere il ritmo ci pensano i Rituals of Mine con No Time to Go Numb, che la stessa Terra Lopez, cantante del duo elettronico di Los Angeles, definisce “un brano intriso di delusione e perdita di speranza per l’attuale presidenza Trump”.

Terra Lopez dei Rituals of Mine

Terra Lopez dei Rituals of Mine

Atmosfere Lo-fi , invece, per l’indie dei Cactus?, trio tutto italiano ma con una forte propensione anglofila sia nella ricerca dei suoni, di derivazione tra il britpop e il post-punk, sia per i testi, scritti tutti in inglese, di cui potete avere un assaggio con questa Shy Hearts Club, uscita il 16 Novembre e che anticipa l’uscita del nuovo album a inizio 2019 per la milanese Costello’s Records: storie di cuori deboli con difficoltà a prendere in mano la propria vita riecheggiano tra i riverberi vocali, che sottolineano il tormento delle vicissitudini personali.

Continuando sulla scia un po’ più cupa ma non per questo meno meritevole di ascolto vi segnaliamo gli statunitensi Crooked Ghost, che sapranno saziarvi se tra i vostri ascolti si annoverano The Cure, Siouxsie And The Banshees, The Smiths e il filone gothic rock in generale: sembrano proprio Morrissey e compagni, infatti, ad aver ispirato ai Crooked Ghost il singolo che trovate in playlist, Sleepwalker, che sarà parte del loro secondo album in uscita il 23 Novembre per la Palomino Records a cui seguirà, l’11 Febbraio 2019, una limited edition in vinile.

Skeleton House

Skeleton House

Rallentiamo il ritmo passando per Hannu Karjalainen, visual artist e compositore ambient finlandese che ha appena pubblicato il suo quarto album, Drift, progetto che vedrà ben quattro dei singoli accompagnati da video delle sue sperimentazioni visuali su immagine analogica e digitale e le possibilità di avere ibridi tra esse, il primo video è già uscito ed è relativo a Carnivorous Flower; ma continuiamo con l’ambient tornando oltreoceano con il californiano Christopher Sky e i suoi paesaggi mentali, nature sconfinate catturate in un’inquietudine inafferrabile esternata da un’elettronica ambient dark alla Brian Eno, godibilissima nel suo ultimo lavoro, Vastness, uscito il 13 Novembre; per voi, End of an Era.

Rimaniamo in California con i Quietwater, duo che il 16 Novembre ha dato alle stampe l’omonimo EP dal quale vi suggeriamo il singolo Overcast già anticipato con un video lo scorso Ottobre, ma se avete bisogno di suoni suggestivi non possiamo fare altro che consigliarvi l’ascolto di tutte e quattro le tracce che compongono l’EP. Del resto, il progetto Quietwater è particolare perché coniuga violoncello e batteria con un risultato inaspettatamente piacevole e carico di emozione: breve ma intenso, promesso.

Quietwater

Quietwater

Chiudiamo infine con la dolce e malinconica Tomato Rose degli Spesh, contenuta nel debut album Famous World del quartetto di Seattle per la Killroom Records: colori pastello e delicatezza anche nel video del singolo, pubblicato il 16 Novembre.

Have good vibes.

Francesca Staropoli per RadioEco

post di questa categoria

LOREN

LOREN, Cactus?, Circa ...

LOREN, Cactus?, Circa Waves & more | Demography #325

mostre

Mostre, musica e tanto...

Mostre, musica e tanto altro! | ATP #

Sdang!

The Growlers, Yann Tie...

The Growlers, Yann Tiersen, Sdang! & more | Demography #324

Francesca Michielin

Francesca Michielin e ...

Francesca Michielin e il suo tour sopra alla Techno

ultimi post caricati

consulente del lavoro

Professione consulente...

Professione consulente del lavoro: Mario Taurino – #radioecogetajob

Ph. Irene Camposano

Stefano Bellani al Pis...

Stefano Bellani al Pisa Comedy Fest @ Leningrad Café

Saverio Raimondo - Pisa Comedy Fest

Saverio Raimondo al Pi...

Saverio Raimondo al Pisa Comedy Fest @ Leningrad Cafè

Foto dell'evento.

ELSA Day: Parole in as...

ELSA Day: Parole in ascolto @ Gipsoteca

Commenti