Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

[Recensione letteraria] Andrea Scanzi – La vita è un ballo fuori tempo

safe_image

Attraverso la scrittura si può narrare il proprio tempo, le proprie idee ma si può anche raccontare noi stessi in senso più stretto, una sorta di presentazione dove a stringere non è una mano, ma sono pagine cartacee e parole. Andrea Scanzi, firma di punta de Il Fatto Quotidiano e personaggio televisivo, ha voluto inserire tutte queste caratteristiche per il suo primo romanzo, La vita è un ballo fuori tempo. Dopo aver pubblicato svariati libri (da Ve lo do io Beppe Grillo a I cani lo sanno fino ad Elogio dell’invecchiamento) il giornalista aretino ha voluto donarci una storia semplice quanto divertente che racchiude molto di sé e dei nostri tempi “strani” con un cinismo sottile e proprio per questo pungente e critico verso la politica italiana e gran parte dell’informazione. Una politica dove il “realismo” si trasforma in “disfattismo” e la qualità di “porsi delle domande” diviene “essere dei gufi”.

Un romanzo autobiografico senza esserlo. Una storia che ne racconta allo stesso tempo due. In ogni pagina c’è un po’ di Andrea Scanzi. Dall’amore per i vini nominati in ogni pagina fino ai nomi “musicali” dei protagonisti. Dal tennis presente con l’amico tennista di Stevie fino alla passione per il calcio, omaggiata dalla mitica Dinamo Brodo con le sue sconfitte monumentali. E poi ancora citazioni di personaggi della politica, del giornalismo e della cultura generale.

IMG_201cover3_2Ambientata nell’immaginaria (ma per molti versi familiare) città di Lupinia, la storia ci viene raccontata attraverso lo sguardo di Stevie Vaughan (omaggio al grande Stevie Ray Vaughan), quarantenne giornalista sfigato alter ego dello scrittore, che si trova a lavorare in una redazione giornalistica, quella de La Patria guidata dal capo J.J. Cernia, che tenta di sopprimere l’intelletto e la cultura, sostituendo a queste banalità e servilismo verso le istituzioni ed il Governo di tale Tullio Stelvio Bacarozzi, figura che si è formata nella Congrega dei Fagioli Lessi come mastrolupetto. Assieme alla riconoscibile Ministro delle Riforme Elena Pia Bozzo sono le figure più in vista di quella che è una sorta di dittatura “buona e ottimista” talmente ridicola da far sorridere e che genera nel protagonista una vita professionale insoddisfacente e mediocre ravvivata soltanto dal cane Clarabelle e dal nonno novantenne Sandro, ex partigiano, proprietario di una società che produce videogiochi per la terza età, la Cocoon. Una personalità che, a dispetto della sua età, si rivelerà più agguerrita che mai facendo riflettere con un pizzico di tristezza quanto le nuove generazioni italiani si siano adagiate. Tra novantenni hacker vogliosi di rivoluzione, amici più o meno falliti, bariste indifferenti, ed ex-amori che “ce l’hanno fatta” anche per Stevie arriverà il momento di ribellarsi ad un paese ed una società narrate con un’esilarante satira che avvolge avvenimenti, purtroppo, fin troppo riconoscibili nella realtà.

Un romanzo-parodia del nostro paese che vuole darci una svegliata facendoci riflettere e che conserva al suo interno gocce di ottimismo qua e là per il futuro, lasciandoci la speranza che un giorno potremo anche noi, come Stevie ed i suoi compagni, avere la forza di “ribellarci” per cambiare una società che non conosce più “l’indignazione, ma che sa solo cos’è l’io e non più il noi”.

 

Giacomo Corsetti per RadioEco

post di questa categoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

ultimi post caricati

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Il caffè

Caffè: quattro regole...

Caffè: quattro regole fondamentali secondo la scienza – Enjoy The Science – Rubrica scientifica di Radioeco

o-POSTINO-facebook

Il Postino, 8 minuti d...

Il Postino, 8 minuti di backstage in anteprima mondiale

Commenti