Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

# IF2015 e ioff- Ricapitolando la seconda giornata

# IF2015. Lo staff di Radioeco è risultato leggermente provato dalla prima serata alla Stazione Leopolda e portare a termine tutte le attività che avevamo in programma è stata un’impresa. Ma ci sarà un motivo se siamo la radio universitaria più figa del mondo. Perché combattiamo contro il mal di vivere e alla fine ce la caviamo sempre.

E così vi raccontiamo come abbiamo vinto l’ostruzionismo esistenziale.

#IF2015 Partiamo da uno dei nomi più pop di questa seconda giornata. The Jackal. Chi non li conosce? Società di produzioni audiovisive e gruppo di amici napoletani che ormai ha conquistato il web. Durante l’incontro di ieri, ci hanno parlato di loro, di come sono nati e del loro lavoro. Tramite alcuni dei loro video più famosi, ricordiamo “lost in Google” e “gli effetti di Gomorra sulla gente” passando per “Gay ingenui”, ci hanno mostrato la loro capacità di riuscire a scovare sempre quell’argomento potenzialmente virale da sfruttare e rielaborare in una delle loro produzioni video e spalmare poi sui vari social.
If2015

Così Facebook diventa il primo motore per rintracciare e diffondere i loro lavori, mentre Youtube, nonostante sia in continuo cambiamento, rimane la loro casa di sempre nella quale continuano a credere fortemente.  Non solo risate e parodie. Anche altri lavori “più seri” raccontano chi sono i The Jackson come “Napoli 4k” e la campagna a sostengo di Save the Children. Che dire quindi, giovani, brillanti, di talento, con una buona dose di spirito ma anche buon occhio cinematografico.

Alla Stazione Leopolda invece Radioeco è andata in diretta tutto il pomeriggio dalla sua postazione raccontando questo #IF2015 meglio di una maratona di Mentana.

Nel mentre che noi ce la spassavamo, uno dei nostri è andato a seguire la conferenza “SoBigDataShow” e questo è quello che ci racconta:

un interessante spettacolo divulgativo che ha cercato di dimostrare l’importanza dei Big Data: agglomerati di tracce dati lasciati nella rete. Dai social network alle ricerche web, passando per i GPS e i cellulari ognuno di noi contribuisce alla costruzione di un vero e proprio sistema di dati utilizzabili. Aziende, istituzioni e centri di ricerca si servono di questi dati per ricostruire le abitudini dell’uomo, possono contribuire a comprendere il modo di vivere di una città e ridefinirne le aree geografiche. Aiutano a prevedere comportamenti economici, epidemie e flussi migratori. Ma l’utilizzo di questi dati necessita di una regolamentazione comune, un’attenzione alla privacy ed un investimento nelle infrastrutture per aiutare la ricerca.

#IF2015 sì ma anche #Ioff.

Continua anche la rassegna collaterale al festiva ufficiale che oggi ha sicuramente trattato temi caldi:

Dalle ore 18, ci racconta una nostra collaboratrice, si è tenuto l’incontro con Augusto Rubei, giornalista de Il Fatto Quotidiano, Huffington Post e La Repubblica dal titolo “Internet ai tempi dell’Isis”. Rubrica ha esposto esaustivamente le strategie e le tecniche di comunicazione utilizzate dal sedicente Stato Islamico, il quale, replicandosi e riproducendosi in una serie infinita di video – riprodotti con i dovuti tagli laddove vi erano le scene più splatter e sgradevoli – manifesta da se è inconsapevolmente la propria debolezza: la pochezza e l’incapacità di usufruire di altri mezzi attraverso cui piegare il popolo se non quelli del terrore e della paura.
La sera invece è andato in scena forse uno degli eventi più attesi di tutto il Festival Ioff. Slavina e le sue “ragazze del porno” hanno fatto il pienone con il loro esperimento show casting live per il suo prossimo film in cantiere. Pochi in effetti i volenterosi che si sono prestati alla scena, solo due donne e un uomo, che con autoironia e disinvoltura hanno parlato del sesso secondo il loro punto di vista al pubblico in sala che piano piano superava l’iniziale diffidenza.12071530_10207407012244304_363141563_n

Due battute, qualche applauso e passa la paura. Secondo noi… sono stati assunti tutti.

 

post di questa categoria

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Sophia - la Filosofia in festa

Sophia – la Filo...

Sophia – la Filosofia in festa

Simone Lenzi alla presentazione del suo libro al Pisa Book Festival

La canzone secondo Sim...

La canzone secondo Simone Lenzi

ultimi post caricati

colo

Intervista a Colombre ...

Intervista a Colombre § Bella Davvero°Reverse Sound Café

senza filo music contest | bebawinigi + 4a eliminatoria

senza filo music conte...

senza filo music contest | bebawinigi + 4a eliminatoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

Commenti