Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Sanremo 2016, le pagelle della prima serata

Sanremo 2016 è iniziato e noi diamo subito i numeri: ecco le pagelle dei 10 big che si sono esibiti nella prima serata del festival.

 

 

Sanremo 2016

vanityfair.it

Lorenzo Fragola 5,5
Essere il primo in scaletta comporta il non facile compito di rompere il ghiaccio sul palco dell’Ariston. Lorenzo tiene a bada l’emozione e si presenta con un brano che pare scritto da Tiziano Ferro per Marco Mengoni. Originalissimo.

Noemi 4,5
Un incedere ondulatorio e calante che – per ora – non ha pagato. In molti pensano che a un secondo ascolto il brano possa migliorare. Temiamo sarà il contrario.

Dear Jack 5
Nuovo cantante nuova vita. Magari. Propongono un pezzo pop mooolto di maniera, potevano osare di più. Curiosità: il frontman Leinar Riflessi parla come Aldo Serena.

Giovanni Caccamo & Deborah Iurato 6
Quanto piacciono le coppie al festival. Brano perfettamente sanremese, con tutti i saliscendi giusti. Non ci piacciono ma hanno fatto il suo. Rischiano la vittoria, a una condizione: cambiare costumista.

Stadio 5,5
Belle parole, testo che emoziona, ok, ma il ritornello è ooh ooh ooh ooh. Il famoso coro da Stadio.

Arisa 7
La favorita. Ha rifatto il solito pezzo, dunque al pubblico progressista di Sanremo piacerà di brutto. Ma lei non sente la pressione: al dopofestival era sfasata quel tanto che basta per portare in fondo la settimana.

Enrico Ruggeri 8
Niente di speciale, chiariamoci. Ma ha la fortuna di arrivare all’ora giusta, un attimo prima del cambio-canale, per svegliarci dal torpore della combo micidiale divano-Rai1. Non per nulla in realtà è Walter White.

Bluvertigo 6,5
Almeno un pezzo che ha bisogno di più di un ascolto, è già qualcosa. Un ibrido pop-retro che incuriosisce, chissà che effetto fa se Morgan canta davvero.

Rocco Hunt 7
Uno di quelli che toccherà sorbirci in heavy rotation alla radio. Rassegnamoci: piacerà.

Irene Fornaciari 4,5
La sua quarta partecipazione a Sanremo rischia di finire come le altre tre: nel nulla.

Sanremo 2016

vanityfair.it

CONDUTTORI

Carlo Conti 6,5
È stata dura ieri sera, tra il centenario che non trovava la medaglia da consegnargli (quei classici secondi interminabili sul palco) e le gag che non facevano ridere. Ma essendo un grande professionista (definizione che vi ricorda qualcuno?) esce abbastanza bene dalla prima delicatissima serata.

Gabriel Garko 3
Che dire: peggio di quello che ci aspettavamo. Legge, continuamente, ma riesce a perdersi anche fissando il gobbo. Un virtuosismo davvero fuori dal comune.

Madalina Ghenea 5
Emozionata, un po’ impacciata, non valorizzata dalla scelta di abiti e trucco. Almeno non suscita antipatia, cosa non rara dalle parti dell’Ariston.

Virginia Raffaele 8
La migliore di tutta la serata. Nei panni di Sabrina Ferilli è pienamente a suo agio e dà respiro a tutti, colleghi compresi. Straordinaria nel far finta di improvvisare.

post di questa categoria

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela, Omn...

Vinicio Capossela, Omni & more| Demography #385

DSCN8395

WØM FEST Preview: Le ...

WØM FEST Preview: Le Capre a Sonagli+Vostok

Beyoncé

Beyoncé, SZA, Madonna...

Beyoncé, SZA, Madonna e molto altro | Demography #384

WØM

WØM FEST 2019 Preview...

WØM FEST 2019 Preview • Le Capre a Sonagli

ultimi post caricati

Hitchcock

Pisa da brividi: Hitch...

Pisa da brividi: Hitchcock e Universal al Museo dellla Grafica

khalab khalab

Khalab al Pisa Jazz, R...

Khalab al Pisa Jazz, Record Store Day, Caracol e altro | Atp #171

Scherma

Scherma, coppa del mon...

Scherma, coppa del mondo. Italia conferma il podio, oro argento e bronzo

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

Commenti