Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Sarah Stride, C’mon Tigre, Xiu Xiu & more | Demography #328

nuovo anno, tanta nuova musica con Demography: oggi in playlist gli italiani Sarah Stride e C’mon Tigre, il nuovo singolo dei Chemical Brothers e le soundtracks firmate da Trent Reznor e Ben Frost.

Iniziamo subito con lo stile raffinato, incisivo e poetico di Sarah Demagistri in arte Sarah Stride, cantautrice italiana attiva sulla scena indipendente con performance, video arte, happening, piece teatrali, laboratori nel campo dell’arte-terapia, collaborazioni con artisti italiani e internazionali tra cui Ivano Fossati, Aldo Nove, Carlo Boccadoro, La Crus, Renato Garbo, Masbedo, Howie B. e dall’intensa attività live che l’ha portata ad aprire importanti concerti tra cui quelli di Eugenio Finardi, Rokia Traoré, Erlend Oye (King of Convenience), Television, Morcheeba, Joan As Police Woman. Dopo l’album d’esordio solista “Sarah Stride” (2012) e “Canta Ragazzina” (FB22records, 2012), album di celebri brani maschili anni ’60 riarrangiati in chiave alt-rock, l’artista milanese torna ad incantarci con “Prima Che Gli Assassini”. Nato in collaborazione con Kole Laca (Il Teatro degli Orrori, 2Pigeons) e Manuele Fusaroli (The Zen Circus, Nada, Andrea Mirò), l’album abbandona le consuetudini alternative rock dei precedenti dischi per affidarsi all’elettronica più minimale e violenta, mettendo in connessione mondi decisamente diversi: quello della melodia italiana con una serie di riferimenti sonori e melodici che vanno indietro fino agli anni ’60 e ’70 – riecheggiando di voci storiche come Nada, Mina, Mia Martini – ed il mondo dell’industrial rock. L’album riprende quattro brani dell’EP e vi affianca sei inediti e un omaggio a Franco Battiato (“La Torre”) fondendo elegantemente rock, incalzanti ritmi elettronici e un tocco di cantautorato, il tutto a sostegno della voce di Sarah Stride che oscilla tra dolcezza e oscurità. L’attitudine alla contaminazione si traduce in una musica ricca di sfumature che esprime i sentimenti più diversi e contrastanti: dalla dolcezza alla confusione, dalla rabbia alla speranza. Con “Prima Che Gli Assassini” Sarah Stride mette in scena una lotta interiore e una schiettezza che spiazzano piacevolmente l’ascoltatore. I testi sono stati scritti a quattro mani con Simona Angioni, e hanno come protagonista assoluto l’umanità. Sarah Stride fotografa l’essere umano dei nostri tempi, con le sue contraddizioni e i suoi miti in decadenza e cerca di rendere chiaro che ciascuno, tra cadute e schianti, deve trovare la forza e la motivazione per pretendere “il suo posto ad alta voce” e trovare una via, un passaggio differente, personale, unico. “I brani di questo disco sono tutto ciò che si è salvato, che è riuscito a rimanere integro e immediato prima che gli assassini che abitano la nostra mente arrivassero a rovinarli. Abbiamo raccontato solo quello che per noi era davvero necessario, nessuna frizione tra il mondo delle parole e quello del suono, come fossero due attori pronti al dialogo. Noi gli abbiamo solo offerto un palco nudo, senza scenografia, né cosmetica”.“Il mondo fuori di noi è lo specchio del mondo che abbiamo dentro. Siamo ciò che proiettiamo.” Ecco come Sarah Stride presenta il nuovo singolo, ‘L’Uomo D’Oro’, tratto dall’album ‘Prima Che Gli Assassini’ uscito per I Distratti. Il video che accompagna il brano è stato realizzato dalla scrittrice e illustratrice messicana Shenny A. Madrigal.

Sarah Stride

Rimaniamo in Italia tra sonorità uniche e di respiro interazionale con il “Funk Afrobeat World” dei C’mon Tigre e il loro nuovo singolo “Guide To Poison Tasting” uscito lo scorso 14 dicembre. A 4 anni di distanza dall’acclamato disco d’esordio, i C’mon Tigre hanno annunciato il nuovo album “Racines”, dal francese ‘radici’, che uscirà il prossimo 15 febbraio per BDC e distribuito in tutto il mondo da !K7. Il lavoro unisce i suoni del Mediterraneo e quelli di di macchine e sintetizzatori come base per l’intervento di strumenti acustici, e ogni brano accosta un particolare universo visivo. Gli artisti coinvolti sono i fotografi Harri Peccinotti e il serbo Boogie, il pittore Mode 2, lo street artist Ericailcane, e ancora Shigekiyuriko Yamane, Stefano Ricci, Maurizio Anzeri, Sic Est, oltre a Gianluigi Toccafondo e Danijel Žeželj, che avevano realizzato i video per i brani del 2014 “Federation Tunisienne de Football” e “A World of Wonder“. Toccafondo, Anzeri e Sic Est firmeranno anche tre video realizzati con tecniche differenti – rispettivamente pittura animata, stop motion e animazione 3D – in accompagnamento ai singoli “Underground Lovers”, “Mono No Aware” e “Behold The Man“, in uscita tra dicembre 2018 e marzo 2019.

Sarah Stride

Continuiamo sulla scia delle sonorità singolari con i Xiu Xiu, band che da sempre si distingue per stravaganza e sperimentalismo. A 2 anni di distanza dal precedente “FORGET”, gli Xiu Xiu hanno annunciato un nuovo lavoro “Girl With Basket Of Fruit” – atteso per l’8 febbraio via Polyvinyl Records, anticipato dal singolo “Scisssssssors”. L’album è stato prodotto con l’aiuto di Greg Saunier dei Deerhoof ed è il primo con in line-up Thor Harris degli Swans. Scisssssssors” è accompagnato da un video diretto dal membro della band Angela Seo insieme alla filmmaker Anna Lian Tes.

Recuperiamo poi il nuovo singolo dei Weezer “Can’t Knock the Hustle”, primo estratto dal nuovo attesissimo “Black Album” che vedrà la luce quest’anno, ma di cui ancora non è nota la data di rilascio. Il brano è stato prodotto da Dave Sitek dei TV on the Radio ed è stato rilasciato insieme al video prodotto da Jerry Media il cui protagonista è Pete Wentz dei Fall Out Boy.

Atteso per questa primavera, sempre in data da destinarsi, è anche “No Geography“, il nuovo album dei The Chemical Brothers che uscirà via Virgin EMI Records. Tom Rowlands e Ed Simons hanno condiviso questo lunedì 7 gennaio un nuovo brano inedito intitolato “MAH”, dopo il primo estratto “Free Yourself” diffuso a settembre. Il brano è accompagnato da un video girato all’Alexander Palace di Londra, diretto da Marcus Lyall, visual designer live del gruppo, e curato nei visuals da Adam Smith e Lyall.

Sarah Stride

Torniamo poi a parlare del prolifico Ty Segall e il suo sesto disco del 2018: dopo l’album solista “Freedom’s Goblin”, “Joy” in collaborazione con i White Fence, “Pre Strike Sweep” con il nuovo progetto GØGGS e “Orange Rainbow” – uscito in sole 55 cassette in occasione di una mostra d’arte – e l’album di cover “Fudge Sandwich”, Ty firma un lavoro in coppia con la moglie Denée dando vita al progetto The C.I.A. . L’album omonimo è uscito il 21 dicembre via In The Red Records e vede la collaborazione anche di Emmett Kelly (the Cairo Gang). Continuiamo a parlare di donne & chitarre ma cambiando genere: uscirà il 18 gennaio per Jagjaguwar il nuovo disco di Sharon Van EttenRemind Me Tomorrow”, a cinque anni dall’acclamato “Are We There”. Dopo dopo il singolo “Comeback Kid”, ascoltiamo il secondo estratto, “Jupiter 4“, brano distante dalle classiche sonorità indie-folk della Etten in cui un tappeto di droni, synth e theremin creano un’atmosfera inquietante. Il video è diretto da Katherine Dieckmann, per la quale aveva composto la colonna sonora del film Strange Weather.

Sarah Stride

Recuperiamo poi “Neon Moon”, singolo uscito il 17 dicembre dei Cigarettes After Sex, caratterizzato dall’inconfondibile pop etereo e minimalista della band texana e dalla voce androgina di Greg Gonzales. Brano perfetto per rimanere sotto le coperte in queste fredde giornate in cui fa buio presto. Concludiamo con ben due soundtracks per continuare a rotolarci nel letto come gatti pigri. La prima traccia è “Outside” dell”infaticabile coppia Trent Reznor & Atticus Ross, brano di 13 minuti contenuto nella colonna sonora composta per “Bird Box” il thriller post-apocalittico firmato Susanne Bier interpretato da Sandra Bullock e disponibile da pochi giorni su Netflix. In chiusura Ben Frost – australiano trapiantato a Reykjavík, autore di un’elettronica particolare che mescola minimalismo, glitch, algido rigore nordico e post-rock – che firma la colonna sonora di “Fortitude III”.

L’Uomo d’Oro – Sarah Stride

Guide To Poison Tasting - C’mon Tigre

Scisssssssors – Xiu Xiu

Can’t Knock the Hustle – Weezer

MAH – The Chemical Brothers

Pleasure Seeker – The C.I.A.

Jupiter 4 – Sharon Van Etten

Neon Moon – Cigarettes After Sex

Outside - Trent Reznor & Atticus Ross

Snow Like Smoke - Ben Frost

Buon Ascolto!

Marta Cardilli per RadioEco.

 

post di questa categoria

DSC_0645

Festa dell’ Unicorno...

Festa dell’ Unicorno 2019 NerdEco #69

INTESTAZIONE FAT FAT FAT

RadioEco goes to FAT F...

RadioEco goes to FAT FAT FAT Festival

La casa di carta

La casa di carta parte...

La casa di carta parte 3: la recensione

67161352_1394226380734269_8945871567045263360_o

Eiffel65, Ivreatronic,...

Eiffel65, Ivreatronic, Jova beach party e tanto altro |Atp #182

ultimi post caricati

Europee

Europee 2019: le elezi...

Europee 2019: le elezioni dal punto di vista dei social

caracol

Maggio frizzante: jazz...

Maggio frizzante: jazz, poetry slam e spettacoli! #atp 175

Cattura

Giornata mondiale libe...

Giornata mondiale libertà di stampa, convegno in memoria di Antonio e Bartek

DSC_9299

Expo Motori 2019, a Po...

Expo Motori 2019, a Pontedera la 14ª edizione

Commenti