Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

“I segreti di David Lynch” – incontro con Matteo Marino

La cortina rossa del Cinema Arsenale si è impregnato di mistero con la presentazione del nuovo libri di Matteo Marino e dedicato a David Lynch.

Davi Lynch

David Lynch, per molti genio visionario della cinematografia contemporanea, scruta serio il pubblico dalla tessera associativa del cinema Arsenale. Quest’anno, infatti, il cineclub ha scelto di dedicargli una rassegna, complice il crescente interesse nei confronti delle sue opere incredibilmente complesse, che scavalcano innumerevoli volte il confine tra sogno e realtà. Matteo Marino è nato a Roma mentre dall’altra parte del globo veniva proiettata la prima di Eraserhead e questo legame col cineasta statunitense non l’ha ancora abbandonato. La sua presenza in Vicolo Scaramucci, la sera del 25 settembre, è stata preziosa. Intervistato da Simone Stefanini (autore per Dailybest) ha introdotto magistralmente Fuoco cammina con me (il film che “riporta in vita” Laura Palmer, la reginetta di bellezza cadavere di Twin Peaks, per raccontare la sua ultima turbolenta settimana da ragazza vivente), cogliendo l’occasione per presentare il suo ultimo libro, I segreti di David Lynch (edito da BeccoGiallo e illustrato dalla fumettista Elisa2B).

David Lynch

© MondoFox

Nelle sue opere precedenti (che si pongono l’obiettivo di creare un vero e proprio dizionario delle serie TV cult), Marino fa partire proprio da Twin Peaks l’inizio di una nuova era per la serialità televisiva, in cui l’autorialità e la commistione di generi (si va dal mistery al teen drama, passando per la soap opera) creano un mix vincente e di successo. Impossibile, in effetti, pensare agli anni Novanta senza richiamare alla memoria il rossetto rosso di Audrey Horne, l’aria malinconica di Donna Hayward o il fascino indiscutibile dell’agente Dale Cooper, i cui “stravaganti” e mistici metodi di indagine hanno tenuto gli spettatori incollati agli schermi, almeno finché lo stesso Lynch non si allontanò dal set. Altrettanto impossibile, però, sarebbe immaginare l’esistenza delle serie TV che ancora oggi intrattengono gli appassionati.

È per questo che l’annuncio della terza stagione, avvenuto nel 2014 per bocca dello stesso Lynch nella suggestiva cornice del Lucca Film Festival, ha suscitato moltissimo clamore, grazie anche all’opportuno intervento di Marino, che per primo ha riportato la notizia sul suo sito davidlynch.it (la cui pagina facebook raccoglie attualmente la più vasta community italiana di fan del regista).

Con lui abbiamo avuto modo di scambiare quattro chiacchiere:

Gaia Barillà per Radioeco

post di questa categoria

Ghali

Ghali, Sfera Ebbasta, ...

Ghali, Sfera Ebbasta, Jake la Furia e molto altro | Demography #368

DSC_8693

Firenze Fantasy, la Wi...

Firenze Fantasy, la Winter Edition di Festa dell’ Unicorno

Obongjayar, Anderson ....

Obongjayar, Anderson .Paak, Sevdaliza & more | Demography #367

Elephant Claps

Elephant Claps, Coma_C...

Elephant Claps, Coma_Cose e molto altro | Demography #366

ultimi post caricati

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

donne 3

Donne in festa!Tanti e...

Donne in festa!Tanti eventi da non perdere questa settimana! |atp #167

DSC_8463

Emma Goldman – F...

Emma Goldman – Femminismo e anarchia alla Sms Biblio

oznor

Gli Anni 50 – Le imm...

Gli Anni 50 – Le immagini di un decennio a Pisa

Commenti