Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

[SERIE TV] Who is A? L’enigma che porta avanti Pretty Little Liars

Tv-pretty-little-liars38Gli scettici ancora si chiedono cosa ci sia di bello nel guardare una serie come Pretty Little Liars,ispirata ai libri di Sara Shepard. Dubbiosi e titubanti ne rimandano a lungo la visione. Se poi per qualche assurdo motivo si ritrovano a vedere una o più puntate (metti una sera che non sai proprio cosa fare, metti Mediaset che l’ha inserita come pezzo forte nel suo palinsesto pomeridiano), o l’abbandonano insoddisfatti o ricadono nel vortice di puntate alla ricerca della soluzione all’enigma ormai irrisolto da circa 5 stagioni: chi cavolo è A?

A Rosewood, la città che fa d’ambientazione all’intera vicenda, gli abitanti sono legati tra loro da una sottile rete di inganni e ritorsioni e, a quanto pare, l’attività preferita di chi ci abita è scapparsene ogni tanto nel bosco, nonostante un assassino a piede libero. Le nostre quattro protagoniste si ritrovano coinvolte, loro malgrado, nella presunta morte di Alison DiLaurentis.

Spencer (interpretata magistralmente da Troian Bellisario) incarna perfettamente l’immagine di super intelligentona. Prima della classe, non solo a scuola, ma anche quando c’è da fare appostamenti e indagini. Aria è la tipica sognatrice, alle prese con i romanzi e la letteratura, tanto da innamorarsi del proprio giovane professore. È interpretata dall’attrice-cantante Lucy Hale, conosciuta per la serie televisiva Privileged, non rinnovata per una seconda stagione. Hanna è nell’insieme quella più spontanea e impulsiva. Pur di proteggere le persone a lei care, riesce a compromettere facilmente ore e ore di investigazione (per la gioia di Spencer, insomma!). Ad interpretarla Ashley Benson, volto noto di molteplici serie tv e teen movies. Emily, per concludere, è la sportiva del gruppo e anche la più riservata tra le quattro. Il ruolo è affidato alla modella e attrice canadese Shay Mitchell.

Le quattro ragazze, in ogni episodio, si ritrovano a essere minacciate da una figura ignota, che firma i suoi messaggi con la lettera “A”. Quest’ultima identificata prima come Red Coat e poi come Black Widow, sembra conoscere ogni loro mossa e segreto, tanto da arrivare a ferire più volte i familiari delle sue vittime, come forma di avvertimento. Nel corso delle puntate, molti personaggi, a causa del loro comportamento bizzarro, vengono erroneamente associati ad A, mentre altri (a volte insospettabili) si scoprono essere ai suoi ordini, tanto da far supporre l’esistenza di un A-team. Le indagini compiute dai fan, che meticolosamente hanno raccolto gli indizi sparsi in ogni fotogramma della serie, hanno fatto moltiplicare le ipotesi che risolverebbero finalmente il mistero su cui si basa l’intera serie, ma nessuna sembra davvero convincente.

Il problema principale rimane la consapevolezza di non potersi fidare della stessa sceneggiatrice Marlene King. Al di là del fatto che sicuramente ha inserito tantissimi indizi fuorvianti, ella stessa è stata più volte richiamata dai fedelissimi di PLL, per alcune incongruenze temporali, anche parecchio gravi. Insomma, nessuno può assicurarci che A non sia altro che un personaggio ancora ignoto. In conclusione si può affermare con certezza che non si può credere alla King, tanto quanto non si può credere a George Martin quando dice che non ucciderà un altro Stark!

Lucia Nasti

post di questa categoria

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

serata

eventi in toscana: ser...

eventi in toscana: serate jazz e…|atp #109

Pirati sbarcano a Teat...

Pirati sbarcano a Teatro Verdi !

ultimi post caricati

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

ryanair

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Ryanair

Albert Einstein

Albert Einstein: la te...

Albert Einstein: la teoria della felicità messa all’asta – Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

Commenti