Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Settanta elementi per la “Passione secondo Giovanni” di Bach

BachLe proposte musicali de “I Concerti della Normale” si avvicinano alla Pasqua con un evento davvero imperdibile per gli appassionati. Infatti sabato 16 marzo, alle 21.00 presso il Teatro Verdi, sarà possibile assistere alla Passione secondo Giovanni (Johannes Passion BWV 245 ), uno dei capolavori di Bach. Ad interpretare un’opera così impegnativa ci sarà la Münchener Bach Chor & Orchester, ensemble storica di circa settanta elementi diretta da Hansjörg Albrecht.

Il concerto, oltre alla consueta direzione artistica della Scuola Normale di Pisa, vede anche la collaborazione dell’Associazione Culturale Italo-Tedesca di Pisa e del Goethe Institut.

 

 

Hansjörg Albrecht, direzione
Judith Gauthier, soprano
Olivia Vermeulen, mezzosoprano
Thomas Cooley, tenore
Stephan Genz, baritono
Klaus Häger, baritono

 

Dopo aver fondato il Münchener Bach Chor nel 1954, Karl Richter fondò la Münchener Bach Orchester facendone subito un ensemble di spiccato livello internazionale. L’orchestra raggiunse la sua grande reputazione soprattutto per le sue interpretazioni bachiane nel corso di importanti tour, da Parigi a Mosca, da Tokio a New York. Questo successo è stato completato da numerose registrazioni (con la Deutsche Grammophon) così come da produzioni radiofoniche e televisive, alcune delle quali si sono avvalse dell’accompagnamento di cantanti e musicisti di primo piano degli anni ’60 e ’70 (tra i quali Dietrich Fischer-Dieskau, Fritz Wunderlich, Edith Mathis and Maurice André). In questo periodo furono registrati i grandi oratori, le messe, le cantate e i lavori orchestrali di Bach, Händel, Mozart, Gluck e Beethoven. Dopo Karl Richter e Hanns-Martin Schneidt, Hansjörg Albrecht, giovane direttore, organista e clavicembalista, assunse la conduzione della rinnovata Münchner Bach Orchester, che continua ora le sue attività artistiche con letture filologiche della grande tradizione bachiana.

Hansjörg Albrecht, direttore d’orchestra, organista e clavicembalista, è direttore artistico del Münchener- Bach Chor & Orchester. Dirige inoltre regolarmente il Bach Collegium München e il C.P.E.- Bach-Chor Hamburg. Con queste formazioni ha progettato numerosi programmi per coro e orchestra sinfonica creando una tipologia programmatica nuova e articolata. In qualità di direttore d’orchestra collabora con artisti quali Arabella Steinbacher, Sharon Kam, Annette Dasch, Vilde Frang, Simone Kermes und Klaus Florian Vogt, ma anche con complessi come l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, la Prager Philharmonie, la Bayerisches Staatsorchester, la Münchner Rundfunkorchester, Hamburger und Münchner Symphoniker.
Dal 2006 un contratto esclusivo lega Hansjörg Albrecht all’etichetta OehmsClassics, con la quale, oltre alla collana da lui curata Die Kunst der Orgeltranskription, ha registrato opere di Bach, Brahms, Mahler e Poulenc. Il suo interesse per la musica moderna è documentato inoltre da registrazioni di prime assolute, con le opere di Thierry Escaich, Enjott Schneider, Philipp Maintz, Pawel Szymanski und Rodion Schtschedrin.

post di questa categoria

atp

Eventi della settimana...

Eventi della settimana: SenzaFiloMusicContest, Pisa Vintage e molto altro | atp #106

D34_8395

Voce Clandestina: la v...

Voce Clandestina: la voce del Teatro dell’ Assedio

bug

Demography #239 | Bug ...

Demography #239 | Bug Mixtape

TOPY

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #1: TOPY

ultimi post caricati

Il caso Berlusconi

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Berlusconi

cof

Parola di Donna –...

Parola di Donna – Voci femminili a confronto

Il caffè

Caffè: quattro regole...

Caffè: quattro regole fondamentali secondo la scienza – Enjoy The Science – Rubrica scientifica di Radioeco

o-POSTINO-facebook

Il Postino, 8 minuti d...

Il Postino, 8 minuti di backstage in anteprima mondiale

Commenti