Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Sfighe Stellari: Keanu Reeves

Keanu Reeves: molti di voi lo ricorderanno per il suo ruolo in Matrix (ma attenti a non confonderlo con Mentana), altri per la sua indimenticabile apparizione al Festival di Sanremo 2017 in cui ha schivato le battute del più noto Carlo Conti come schivava le pallottole nel suo film d’azione.

ll dietro le quinte della vita di Keanu Reeves non è stato roseo quanto la sua carriera cinematografica: ha dovuto buttare giù più di un boccone amaro oltre alla famosa pillola rossa. Come succede spesso a molti attori non è mai riuscito a scrollarsi di dosso il ruolo del suo film d’esordio “Belli e Dannati”, riuscendo ad essere dannato anche nella vita reale ma con l’aggravante dell’acconciatura alla Renato Zero.
Keanu Reeves è nato a Beirut (città famosa per le gare di rutti) da un geologo statunitense di origini inglesi, cinesi, italiane, francesi, DOP, DOC, IGP e una ballerina e costumista inglese. Il nome Keanu è l’abbreviativo di Keaweaheulu che potrebbe essere una marca di cellulari di proprietà della Huawei ma invece è un termine hawaiiano che significa “brezza fresca di montagna”.
Con un nome così la massima aspirazione nella vita è fare l’Arbre Magique ma il nostro amato Reeves inizia ad eccellere già dalle scuole superiori diventando l’astro nascente dell’hockey con una carriera da professionista a portata di mano (ricoperta di guanto).

Fin qui, tutto hockey, se non fosse che essendo inconsapevolmente dislessico viene etichettato come poco intelligente e costretto a cambiare quattro scuole superiori, decidendo di abbandonare gli studi prima del diploma. A differenza di alcuni suoi amici che ora lavorano come ingegneri alla Microsoft mentre lui ne è il proprietario. Ah, no, scusate, quello vale solo per Bill Gates.

Keanu Reeves e la sorella Kim

Keanu Reeves e la sorella Kim

Il matrimonio dei genitori fallisce principalmente a causa della condotta del padre che essendo geologo studia la terra e decide di coltivarla.. ad erba. Viene arrestato.
La nostra “brezza fresca di montagna” si trasferisce a Toronto dove intraprende gli studi di recitazione e, per mantenersi, lavorerà come boscaiolo, dipendente in un negozio di pasta, affilatore di pattini da ghiaccio.. occupazioni sicuramente fantasiose.
Il suo talento viene presto notato da Hollywood, interpreta il primo ruolo da protagonista nel film “Spalle larghe” di cui si attende ancora il seguito “non dimenticare di allenare anche le gambe sennò sei sproporzionato”. La fama vien recitando e Reeves ottiene il ruolo in Point Break che gli apre la strada per la parte di Neo in Matrix.

Una carriera brillante il cui unico neo (non quello di Matrix stavolta) è stata la nomination nella categoria “peggiore attore non protagonista” nel 2000 e nel 2001 per The Watcher e Sweet November, ma è così sfigato che non vince nemmeno.
Nel 1999 si fidanza con l’attrice Jennifer Syme, conosciuta nell’ambiente Hollywoodiano per piccoli ruoli.  La Syme resta incinta ma perde la bambina all’ottavo mese di gravidanza. Il tragico evento segna fortemente l’attore, ma è solo l’inizio della serie di sfortunati eventi che lo vedrà protagonista (e non come attore, stavolta).
Due anni più tardi, infatti, Jennifer muore in un incidente d’auto dopo aver partecipato ad una festa organizzata da Marilyn Manson. Il nostro attore decide di prendersi una pausa dalla sua carriera ed è  proprio in quel periodo che il suo migliore amico River Phoenix, conosciuto sul set di Belli e Dannati, muore di overdose.
Reeves ha sicuramente il vento contrario, anche se sarebbe meglio dire la brezza fresca di montagna.

Keanu Reeves e River Phoenix - Belli e Dannati

Keanu Reeves e River Phoenix – Belli e Dannati

Sua sorella Kim, a cui è molto legato si ammala di leucemia divenendo invalida al 100%. Per lei, Keanu, compra una villa a Capri, accudendola e dedicandosi completamente alle sue cure.
Ora il motivo per cui l’attore è famoso per il meme “Sad Keanu”, che lo ritrae triste e desolato su una panchina, appare chiaro.

Nonostante le tragedie personali (sfighe ndr), Keanu Reeves non perde l’entusiasmo per la vita decidendo di impegnarsi nella sua carriera da attore e di investire il ricavato in opere benefiche. Basti pensare che ha donato circa 50 milioni di dollari ai costumisti e gli addetti agli effetti speciali di Matrix, regalando una Harley-Davidson a ciascuno degli stuntman.  Conduce una vita semplice, continuando a vivere in un appartamento spartano (non il set del film “300”), festeggiando il suo compleanno del 2010 in una pasticceria in cui ha offerto la colazione a tutti i presenti. Insomma, nonostante gli occhiali da sole di  Matrix proprio non ce la fa a vedere tutto nero, e menomale.

Keanue Reeves

Vedete le persone dietro di me? Loro hanno una gran fretta di arrivare al lavoro, e non si accorgano minimamente di quello che gli accade attorno. A volte siamo così pressati dai nostri doveri quotidiani, che non riusciamo a trovare il tempo per goderci la vita. Ci stiamo trasformando in veri e propri zombie.
Alzate gli occhi e togliete le cuffie dalle orecchie! Provate a salutare un passante o ad abbracciare qualcuno che ne ha bisogno. Aiutate qualcuno. Vivete ogni giorno come se fosse l’ultimo.
Sono poche le persone che sanno che ho sofferto di depressione, qualche anno fa. Non ho detto a nessuno questa cosa. Ho dovuto lottare da solo per superarla. Mi sono accorto che ero io a bloccare il mio cammino verso la felicità.
Ogni giorno di vita è un dono. Iniziate a dargli il giusto valore. Vivete appieno ogni giorno, perché non si ha mai la certezza che ce ne sarà un altro.” – Keanu Reeves

Erika Branca per RadioEco

 

post di questa categoria

DSC_3457_copia

Heretico, dopo questo ...

Heretico, dopo questo appartente nulla – @TeatroEra

il tuo anno perfetto inizia da qui

Il tuo anno perfetto i...

Il tuo anno perfetto inizia da qui

Cranberries

The Cranberries, To Th...

The Cranberries, To The Faithful Departed | Artwork della Domenica

django

Django Django, Joan As...

Django Django, Joan As Police Woman & more| Demography #250

ultimi post caricati

Votare è un diritto, ma come si vota nel 2018?

Votare il 4 marzo? Com...

Votare il 4 marzo? Come si vota e chi può farlo

Oroscopo dello studente

Oroscopo dello Student...

Oroscopo dello Studente: gennaio

Buon Newtonale

Buon Newtonale: un mod...

Buon Newtonale: un modo alternativo per festeggiare il 25 Dicembre – Enjoy The Science, Rubrica scientifica di Radioeco

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

Commenti