Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Social media e cultura: un connubio possibile

I social media per la cultura -  istruzioni per l’ uso, il workshop dell’ associazione Volo Viaggiando Oltre L’ Orizzonte

Venerdì 1 dicembre, presso la Gipsoteca dell’ Arte Antica dell’ Università di Pisa, si è svolto l’ evento I social media per la cultura -  istruzioni per l’ uso, la cui organizzazione  è stata curata dall’ associazione studentesca no profit Volo Viaggiando Oltre L’ Orizzonte.

Moderatrice dell’ incontro è stata Azzurra Scarci, rappresentante di Volo, che ha prontamente dichiarato al pubblico lo scopo del workshop: fornire ai partecipanti le istruzioni per un corretto uso dei nuovi strumenti per la divulgazione culturale nell’ era digitale.   

Per raggiungere tale obiettivo. sono stati chiamati a presenziare  all’ evento. alcuni esperti del settore social  afferenti a diversi campi di studio e ricerca, dall’ archeologia e la storia dell’arte al cinema, passando per  il teatro, la letteratura e i media.

Relatori primo blocco de "I social media per la cultura -  istruzioni per l' uso" ph. Isabel Viele

Relatori primo blocco de “I social media per la cultura – istruzioni per l’ uso” ph. Isabel Viele

I social media per la cultura -  istruzioni per l’ uso, si è articolato in due sessioni distinte: la prima dedicata a Storia dell’Arte, Archeologia e Musei e una seconda incentrata sul Cinema, Teatro, Radio e Letteratura.

I protagonisti della sezione d’ apertura sono stati Mattia Mancini curatore del blog di egittologia Djed Medu con un intervento incentrato sulle fake news e la cattiva informazione nel mondo dell’ archeologia, la blogger Marina Lo Blundo  afferente al Museo Archeologico Nazionale di Firenze, la quale ha illustrato la modalità più consona per poter parlare dei musei attraverso il web e i social media, e Michela Santoro  del Museo Laboratorio Arte Contemporanea di Roma con un intervento in cui ha condiviso con il pubblico degli esempi relativi alla sua attività lavorativa, con particolare riferimento all’ ottica della formazione.

Relatori secondo blocco de "I social media per la cultura -  istruzioni per l' uso" ph. Isabel Viele

Relatori secondo blocco de “I social media per la cultura – istruzioni per l’ uso” ph. Isabel Viele

Il secondo blocco dell’ incontro ha visto l’ intervento degli esperti Margherita Mattei responsabile della comunicazione per  il Cinema Arsenale – Pisa, Antonella Criscuolo responsabile comunicazione online della rivista ARTEiNWorld nonchè social media manager del Festival Puccini di Torre del Lago, il team di Radio Eco rappresentato da Cristina Maranzano, Alice Gennari e  Caterina Pinzauti, ed infine Francesco Feola rappresentante se stesso e il suo omonimo blog letterario.

L’ evento di Volo ha permesso in definitiva di far apprendere efficacemente al suo pubblico, quegli strumenti che stanno alla base di una corretta informazione e formazione social, così come i mezzi più idonei per la scelta e la condivisione dei contenuti, sì da poter riuscire a  coinvolgere e a far interagire uno specifico target di riferimento, cercando di essere in linea il più possibile con la propria web reputation.

 Cultura e social, un connubio dunque più che possibile.

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

23858147546_6ed4e283de_b

Caso Mattarella: cosa ...

Caso Mattarella: cosa succede? Facciamo chiarezza

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima: il festiva...

Danteprima: il festival sulle opere di Dante Alighieri

consultazioni

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Nuovo giro di consultazioni

Cambridge Analytica

Cambridge Analytica &#...

Cambridge Analytica – Una settimana in un clic!

ultimi post caricati

could be a fest

eventi in Toscana: Cou...

eventi in Toscana: Could Be a Fest e tanti altri | ATP #137

Riccardo Noè

Riccardo Noè Exclusiv...

Riccardo Noè Exclusive Mix | Demography #289

Immigration Unit

Immigration Unit Exclu...

Immigration Unit Exclusive Mix | Demography #287

Soreab

Soreab Exclusive Mix |...

Soreab Exclusive Mix | Demography #285

Commenti