Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

T.R.A.me Indipendenti al Teatro Rossi

La prima edizione del festival del cortometraggio indipendente, T.R.A.me Indipendenti, si è conclusa   Venerdì 21 Aprile

Locandina di T.R.A me Indipendenti ph. cinemaitaliano.info

Locandina di T.R.A me Indipendenti ph. cinemaitaliano.info

T.R.A.me Indipendenti, festival dei cortometraggi autoprodotti, si è concluso lo scorso venerdì 21 aprile al Teatro Rossi di Pisa.

Durante la serata, che ha riscontrato una buona partecipazione da parte del pubblico, sono stati proiettati i 15 cortometraggi finalisti, selezionati dal gruppo cinema del Teatro Rossi Aperto a fronte delle oltre 100 candidature presentate.

T.R.A.me ha portato sullo schermo non solo lavori italiani ma anche proposte di paesi esteri: Egitto, Giappone, Iran e Spagna.

I 15 finalisti in gara erano: Awake di Cesare Ambrogi, Drop di Alessio Perisano, Gaiwan di Elia Moutamid, Gionatan con la G di Gianluca Santoni, Home di Andrea Moneta, Icaro di Fabrizio Buompastore, Il sarto dei tedeschi di Antonio Losito, Io non sono grande di Naike Anna Silipo, Light di Marco Napoli, Mangiare all’ombra di Alejandro Moreno, Mokusatsu di Nour Gharbi, Primavera invernale di Mohamed Kamel, Recherche di Andrea Belcastro, Stone on Stone di Mohsen Serajian e Marzieh Hakim e Storia di un robottino di Stefano De Felici.

Dopo la proiezione, a fine serata, sono stati assegnati due premi: quello della giuria e quello del pubblico.

Locandina di "Primavera invernale" dell' egiziano Mohamed Kamel vincitore del premio della giuria di T.R.A.me ph. teatrorossiaperto.it

Locandina di “Primavera invernale” dell’ egiziano Mohamed Kamel vincitore del premio della giuria di T.R.A.me ph. teatrorossiaperto.it

La giuria, presieduta dall’ attore Gabriele Spinelli e composta dal proiezionista del Cinema Lanteri di Pisa Francesco Barachini, dal responsabile programmazione del Cinema Arsenale di Pisa Antonio Capellupo, dal direttore di www.caniarrabbiati.it e animatore di CinemAltrove Fabio Meini, dalla videomaker e documentarista Chiara Tarfano, dall’ aiuto regista della produzione indipendente Otto e mezzo film Adriano Vannelli e dalla studentessa in Discipline dello spettacolo e della comunicazione Alessia Branco, ha decretato   Primavera invernale dell’ egiziano Mohamed Kamel come vincitore:

Per l’ emozione trasmessa. l’assenza di sbavature, l’intensa interpretazione, il racconto efficace di una storia privo di manierismi, la forte sceneggiatura

Il premio del pubblico di T.R.A.me, attribuito direttamente dagli spettatori è stato invece assegnato a Gionatan con la G di Gianluca Santoni

17973547_1430867560305720_7310867949494549337_o

Gionatan ha nove anni e gli occhi di un adulto. Nella sala d’aspetto del pronto soccorso attende che sua madre si faccia medicare. Di nascosto, la sente mentire sul modo in cui si è procurata quelle ferite al volto. Con le caramelle in mano ed una terribile idea in testa, Gionatan decide di scappare. Il cortometraggio è un diploma del Centro Sperimentale di Cinematografia, per cui, oltre al regista, vi hanno preso parte tutti gli studenti dei vari reparti e i piccoli attori, tra cui il protagonista.

Visto il successo riscontrato, si prospettano indubbiamente, negli anni futuri, nuove edizioni della rassegna.

Isabel Viele per RadioEco

post di questa categoria

18216851_1523951117678404_2557619096999505965_o

Rintocchi di Campanile...

Rintocchi di Campanile, in scena al Teatro Sant’ Andrea

20170515_172452

Da Cassino ad Hollywoo...

Da Cassino ad Hollywood, la presentazione

form follows

eventi in Toscana: For...

eventi in Toscana: Form Follows e molti altri| ATP #80

Viaggio di Claudio Pelizzeni

Trip Therapy- viaggio ...

Trip Therapy- viaggio senza aerei

ultimi post caricati

Il podio di Le Mans - MotoGP.com

Le Mans – La feb...

Le Mans – La febbre delle due ruote

18641807_10212822019456010_1131345033_o

Paccheri alla “n...

Paccheri alla “norma” con bufala

ON POINT (4)

Kutmah – Capibar...

Kutmah – Capibara – Pulsatilla| Demography #204

soundgardenart

Soundgarden, “Su...

Soundgarden, “Superunkown” – Artwork della domenica

Commenti