Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Tango Glaciale Reloaded @Teatro Era

Sabato 26 Gennaio il Teatro Era ha fatto un viaggio a ritroso nel tempo fino agli anni’80, mettendo in scena Tango Glaciale reloaded, uno spettacolo di danza e teatro, un pezzo di storia del teatro italiano di Mario Martone.

La scena si apre in uno spazio apparentemente vuoto, che viene acceso da proiezioni sullo sfondo. Le ambientazioni grafiche assorbono immediatamente il pubblico in un ambiente anni’80, con colori alla Mondrian e oggetti di design ormai passato. I tre bravissimi attori (danzatori? perfomer?), Jozef Gjura, Giulia Odetto e Filippo Porro, avviano una sequenza di coreografie lineari e geometriche utili a narrare le personalità dei loro personaggi. In un continuo gioco a tre di relazioni, apparizioni e uscite, i movimenti mettono le figure in relazione, le amalgamano e costruiscono la trama, seppur sfuggente e accennata, dello spettacolo.

Tango Glaciale reloaded - Immagine teatroera.it

Tango Glaciale reloaded – foto teatroera.it

Il lavoro è la ricostruzione di Tango Glaciale, spettacolo pensato e costruito da Mario Martone nel 1982 in collaborazione con Falso Movimento, il gruppo di sperimentazione teatrale fondato dal regista insieme a Andrea Renzi. Il Movimento ha la spinta alla sperimentazione e alla ricerca di un teatro altro, che si distanzi dal percorso classico e che usi i linguaggi visivi, con incastri utili alla costruzione di un percorso narrativo nuovo.
Una multidisciplinarietà fatta di danza, teatro, arti grafiche e visive, suoni e musica, tipica di una ricerca atta a superare gli schemi inchiodanti del teatro di prosa italiano, che ha promosso la nascita di immensi percorsi teatrali come Socìetas Raffaello Sanzio, Krypton, Bob Wilson, Pina Bausch. Nella scena partenopea, quindi, Falso Movimento accende i riflettori sul teatro d’immagine, dove lo spettatore ha il ruolo sempre più attivo di fruitore e attore, dove si chiede al pubblico presente di assistere e vivere contemporaneamente la scena.

Tango Glaciale reloaded - foto teatroera.it

Tango Glaciale reloaded – foto teatroera.it

Tango Glaciale Reloaded, riallestito da Raffaele Di Florio e Anna Redi, è come una tragica festa in famiglia. Le figure si muovono, spesso sincronicamente, in diversi scenari. Viaggiano nella loro quotidianità, fatta di buste per la spesa e sax che scendono dal cielo. L’interazione tra scenografia e proiezioni accende ogni quadro e dà all’impianto complessivo un senso di cambio continuo, che diventa spiazzante. Alcuni momenti magici e carichi di poesia si elevano dall’atmosfera generale e fanno volare in un cielo di stelle tutti gli astanti.

Tango Glaciale reloaded - foto teatroera.it

Tango Glaciale reloaded – foto teatroera.it

Dopo l’esplosione finale, che sembra racchiudere tutta la simbologia della ricerca teatrale d’epoca, con oggetti rotti sul palco, nudità degli attori e rottura fisica della quarta parete lo spettacolo si interrompe in maniera repentina, senza neanche un accenno di chiusura. Si accendono le luci in sala e un pubblico, prevalentemente composto da “persone (datate) di teatro”, applaude entusiasta.
Si accendono le luci e il viaggio nel tempo ci riporta al 2019. Tra le mani battenti della platea ha forse senso chiedersi un semplice perché. Perchè così tanto clamore? Perchè lavorare, dopo così tanti anni, ad uno spettacolo che aveva il senso della novità e così facendo velarlo di una polvere vintage che lo ferma nel tempo? Perchè questa sensazione di assistere ad un momento nostalgico, piuttosto che artistico?

Tango Glaciale reloaded - foto teatroera.it

Tango Glaciale reloaded – foto teatroera.it

Fortemente caratterizzato dall’immaginario futurista che oggi riemerge come passato, lontano nel tempo e nell’intenzione, Tango Glaciale Reloaded, rischia di mostrare il rovescio della medaglia del lavoro originale e dell’ineluttabilità del tempo, che mangia, macina e risputa anche il più audace dei pensieri, per restituirlo alle nuove generazioni come un oggetto di antiquariato. Un oggetto raro, perfettamente calibrato e di grande
intuizione artistica, ma impolverato e forse poco utile.

Tango Glaciale reloaded - foto teatroera.it

Tango Glaciale reloaded – foto teatroera.it

Flaminia Vannozzi per RadioEco

post di questa categoria

Mahmood

Mahmood, Lazza, T-Pain...

Mahmood, Lazza, T-Pain e molto altro | Demography #355

kokoroko-29

KOKOROKO live @ Lumier...

KOKOROKO live @ Lumiere Pisa | Pisa Jazz

51919770_340352986571618_6689221017295912960_n

Sorprese per questo fi...

Sorprese per questo fine febbraio. Festival, serate funky e swing | atp #165

Unloved

Unloved, Vök, Pereira...

Unloved, Vök, Pereira & more | Demography #354

ultimi post caricati

oznor

Gli Anni 50 – Le imm...

Gli Anni 50 – Le immagini di un decennio a Pisa

Foto di Giuseppe Flavio Pagano

ensemble Entr’acte ...

ensemble Entr’acte – Concerti della Normale

50012384_10155968040120848_6768598884873666560_o

Pisa Jazz e tanti altr...

Pisa Jazz e tanti altri eventi | ATP #162

consulente del lavoro

Professione consulente...

Professione consulente del lavoro: Mario Taurino – #radioecogetajob

Commenti