Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Tiramisù al pistacchio

Una dolcezza al pistacchio, che cambia il tradizionale sapore del Tiramisù! Una nuova dolcissima idea da 4 Esami In Padella!

Il tiramisù è un dessert le cui origini sono attribuite al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia, ma a noi di 4 Esami in Padella le contaminazioni sono sempre piaciute. E’ bastato quindi aggiungere una crema di pistacchio fatta in casa (Potete anche farne una porzione più abbondante e userete questa crema in altre preparazioni) e la sua granella per colorare le porzioni monodose ed eccoci pronti, con la nostra variante del tiramisù!

26996886_10214956434055041_1909276658_n

Tempo di preparazione: 1 h
Difficoltà: 6 CFU
Ingredienti:
- 300 gr di mascarpone
- 2 tuorli d’uova
- 80 gr di zucchero
- 35 gr di pistacchi
- 20 gr di olio di semi
- farina di pistacchi q.b
- granella di pistacchi q.b
- savoiardi q.b.
- cacao amaro in polvere q.b
- caffè

Procedimento: Il tiramisù al pistacchio è una variante di quello tradizionale, anche se gli ingredienti e i modi di preparazione sono più o meno gli stessi. La prima cosa da fare per preparare il tiramisù è il caffè. Preparate la moka da 6-8 tazze per due volte, versatelo in un contenitore (preferibilmente basso e largo) e lasciatelo raffreddare.
Prendete i pistacchi e privateli del guscio. Metteteli in un mixer e riduceteli in polvere, aggiungendo gradualmente l’olio di semi al fine di ottenere una sorta di crema.
Montate i tuorli con lo zucchero per una decina di minuti a velocità molto bassa.
Aggiungete poi il mascarpone e continuate a montare.
Aggiungete solo alla fine la cremina di pistacchi e aiutandovi con un cucchiaio di legno, amalgamatela al mascarpone.
Alla base della teglia o di un bicchiere con fondo largo, aiutandovi con una sac-à-poche, fate la base di crema. Inzuppate i savoiardi nel caffè ormai freddo (se decidete di fare le monoporzioni ricordatevi di dividere prima i savoiardi a metà), e poneteli delicatamente sulla base di crema. Aggiungete l’altra crema, una spolverata di cacao amaro, una spolverata di farina di pistacchi e così fino a raggiungere la superficie. L’ultimo strato dovrà essere ricoperto da granella di pistacchio.
Lasciate riposare il vostro tiramisù in frigo per almeno 3 ore prima di servire.

A questo giro la scelta è stata facile ed obbligata. Vuoi per l’ingrediente principale della ricetta, il pistacchio, vuoi perché ho appena scoperto quel capolavoro che è la serie “Peaky Blinders” e mi ha ricordato la location nel quale la incantevole Lisa Hannigan ci canta questo brano.
Sperando che delizi anche voi, “Pistachio”!

 

post di questa categoria

Solo-Star-Wars-Story-copertina

Solo: a Star Wars stor...

Solo: a Star Wars story – Recensione

bonsai

Bonsai Bonsai, Nikitch...

Bonsai Bonsai, Nikitch, Kaada & More | Demography #274

krautrock

IL TRONO DI SOTTOCULTU...

IL TRONO DI SOTTOCULTURE #14: IL KRAUTROCK

Lady Diana, Sfighe Stellari

Diana, il suo sfortuna...

Diana, il suo sfortunato #royalwedding – Sfighe Stellari

ultimi post caricati

32540497_1887978267899166_907676024441929728_o

Fantasy (K)night ̵...

Fantasy (K)night – A tribute to Final  Fantasy

Danteprima - Dal 23 al 26 Maggio

Danteprima: il festiva...

Danteprima: il festival sulle opere di Dante Alighieri

31646735_1843444309009259_7549388029064904704_n

Gli UOVI … del Teatr...

Gli UOVI … del Teatro dell’ Assedio

consultazioni

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Nuovo giro di consultazioni

Commenti