Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

To The Moon: videogiochi sottovalutati cap. 2 NerdEco#49

Un emozionante viaggio per riempire l’anima, To The Moon è la seconda tappa per la nostra ricerca dei videogiochi sottovalutati.

Nonostante sia un titolo acclamatissimo dalla critica, To The Moon ad oggi non viene considerato un cult del proprio genere quanto invece pensiamo debba essere.

Avventura narrativa pubblicata dall’ etichetta indipendente Freebird Games, To The Moon raggiunge il mercato nel 2011 come copia digitale attraverso il sito della casa editrice e la piattaforma Steam. Il progetto riprende le grafiche 2D di alcuni titoli che hanno fatto la storia delle console portatili, come Chrono Trigger e Final Fantasy V.

Diversamente da ciò che si potrebbe immaginare dal titolo To The Moon‘ non narra di un’avventura alla conquista di un satellite, ma di un’appassionata, sentimentale e coinvolgente ricerca di un Sogno. Sì, perché è di sogni e desideri che si parla per tutto il gioco e in special modo quelli di Johnny, un anziano che ha richiesto i servigi della peculiarissima Sigmund Agency of Life Generation, azienda specializzata nell’ uso di tecnologia avanzata, per poter controllare precisi ricordi dalla mente di un cliente e permettere a questo. nei suoi ultimi istanti di vita, di sognare il suo più grande desiderio.

 

To The Moon; Screenshot ufficiale del Gioco. Freebird Games

To The Moon; Screenshot ufficiale del Gioco. Freebird Games

Qualcosa di apparentemente semplice, ma come il gioco insegna “giocare con la memoria e i sentimenti altrui non richiede solo l’uso di qualche bottone“. Muovendo i panni di Eva Rosalene e del dottor Neil Watts, dovrete difatti addentrarvi fisicamente nella mente del povero Johnny per comprendere le origini del suo sogno e ,da esse, capire in che modo inserire ricordi precisi e attendibili. Eppure in un sistema di analisi a ritroso, viaggiando dall’ età anziana a quella dell’ infanzia, i due “viaggiatori di ricordi” scopriranno misteri e sconvolgenti realtà che il subconscio del paziente aveva fino ad allora soffocato e inibito (compreso ovviamente il motivo che l’ ha portato a richiedere i servizi dell’azienda).

Per tutto il gioco una domanda balenerà nella vostra mente: “perché voler viaggiare sulla luna” ?
In che modo un’ immagine così innocente e infantile può venire accostata ad immagini sconvolgenti ? 
Ovviamente la risposta è dietro qualche ora di gioco tutta da sperimentare ed è qualcosa che, noi di NerdEco, non possiamo far a meno di spronarvi a fare.

To The Moon fornisce descrizioni e confronti tra i personaggi carichi di una tale introspettività da condurre il giocatore stesso a rallentare il game per permettersi qualche attimo di riflessione. Non c’è da stupirsi se nelle recensioni degli store online la maggior parte dei commenti parlino di come poche ore di gameplay abbiano di fatto spinto i meno appassionati del genere a mettere in pausa la partita e a farsi domande esistenziali.

La grafica 2D viene spesso trattata dalle case editrici di grande consumo come sinonimo di un target di consumatori particolarmente giovani ma, in questo caso, non credo vi sia età giusta e sbagliata per scegliere di acquistare e giocare To The Moon.

Il tutto viene splendidamente reso dall’ accompagnamento musicale prodotto da Kan Gao, il Game Designer a capo del progetto, disponibile in un album scaricabile e acquistabile su Bandcamp.com o sempre sul sito della Bandcamp.

Questo straordinario titolo in conclusione lascerà sempre qualcosa nel cuore di qualcuno, indipendentemente dal carattere e dai trascorsi del videogiocatore che vi sta dietro. E’ un must nell’ esperienza di chi ama giocare e di chi in generale apprezza la riflessione.

Sperando di avervi intrigati, vi auguriamo un buon game trasportati dalle note sublimi del piano di Laura Shigihara, artista dietro le onde ambientaliste e minimal della colonna musicale.

 

Jasmine El Kaabi per NerdEco

post di questa categoria

WØM

WØM FEST 2019 Preview...

WØM FEST 2019 Preview • Le Capre a Sonagli

DSC_9212

Ludicomix 2019 —...

Ludicomix 2019 — NerdEco #63

KAZU

KAZU, The Divine Comed...

KAZU, The Divine Comedy, Sky Civilian & more | Demography #383

WØM

Aprile giunge al termi...

Aprile giunge al termine: WØM FEST, Caracol e tante sorprese | atp #172

ultimi post caricati

khalab khalab

Khalab al Pisa Jazz, R...

Khalab al Pisa Jazz, Record Store Day, Caracol e altro | Atp #171

Scherma

Scherma, coppa del mon...

Scherma, coppa del mondo. Italia conferma il podio, oro argento e bronzo

carnì-800x1000

“Cose storteR...

“Cose storte” di Andrea Carnì alla Libreria Pellegrini

donne 3

Donne in festa!Tanti e...

Donne in festa!Tanti eventi da non perdere questa settimana! |atp #167

Commenti