Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

Venezia 73, i 5 film da non perdere alla Mostra del Cinema

Il 31 agosto avrà inizio la 73.esima edizione della Mostra Internazionale del cinema di Venezia. Spinti dall’euforia per questa strabiliante edizione, abbiamo selezionato per voi i 5 film da tenere sott’occhio.

Venezia 73

Partecipare alla conferenza stampa di presentazione del programma della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia fa sempre un certo effetto. E quella di Venezia 73 non fa eccezione. Una montagna russa di emozioni fa su e giù dentro di te e sentimenti contrastanti ti dominano. Sono emozioni forti quelle che si scorgono negli occhi dei partecipanti; è un’attesa mista a paura ed eccitazione. Un po’ come quando a natale sei in procinto di scartare i regali e l’adrenalina che ti spinge ad aprire i regali nella speranza di ritrovare al di là della carta quello che desideri, si mescolano alla paura per la probabile delusione.

Negli ultimi anni il regalo offertoci dalla Mostra di Venezia non ci è piaciuto del tutto. Bella l’incartatura esterna, grazie a film di apertura come Birdman o Gravity e opere del calibro di Locke, ma nel complesso il contenuto ha deluso un po’. Forte dei primi segnali di ripresa dell’edizione passata, si sentiva nell’aria quest’anno un senso di rivoluzione e rinascita; ed ecco allora che dalla bocca del direttore della mostra, Alberto Barbera, cominciano a uscire titoli che forse ti aspettavi, ma che mai fino all’ultimo credevi fosse possibile poter davvero vedere a Venezia 73. Fare l’elenco di tutti i film che faranno parte di questa Mostra Internazionale del cinema di Venezia targata 2016 sarebbe veramente una cosa lunga, certosina e forse inutile, dato che un tale elenco lo si può più facilmente consultare cliccando direttamente sul sito della Biennale. Meglio allora selezionare i 5 titoli che promettono maggiormente, così che, chiunque di voi si trovi a Lido di Venezia nei giorni del Festival (31 agosto – 10 settembre) o abbia intenzione di immergersi nell’oceano di frame cinematografici partecipando alla Mostra, possa avere un’idea su che opere puntare maggiormente.

1. La La Land. Film d’apertura di Venezia 73 e film di apertura della nostra classifica. Diretto dal regista di quel capolavoro che è Whiplash, il film vede protagonisti Ryan Gosling e Emma Stone nei panni rispettivamente di un cantante e di un’aspirante attrice, i quali spinti dalla voglia di successo, si trasferiscono a Los Angeles. Qui si ameranno follemente, finchè l’ambizione e il successo non li dividerà. Musica, ambizione, grande cast… insomma ritornano gli ingredienti che hanno fatto grande Whiplash, speriamo che con La La Land Damien Chazelle non abbia volato troppo vicino al sole. Potrebbe bruciarsi come Icaro.

la_la_land

2. Nocturnal Animals. Quando uscì A Single Man non sembrava possibile che uno che fino a poco prima disegnava vestiti e scarpe, potesse rivelarsi anche un bravo regista. Invece Tom Ford zittì tutti e fece decadere i pregiudizi. Quest’anno torna in laguna con una delle opere più attese dell’anno. Cast eccezionale (Jake Gyllenhaal, Amy Adams, Isla Fisher, Michael Shannon, Aaron Taylor-Johnson), un romanzo di partenza divenuto best-seller, una storia dai tratti intriganti e inquietanti. Gli ingredienti per il successo ci sono. Speriamo che le aspettative non vengano deluse.

nocturnal-animals-jake-gyllenhaal-600x373

3. Piuma. Al Festival di Roma del 2014 il suo Fino a qui Tutto Bene fece scintille rivelandosi come il film più premiato di quell’edizione. Roan Johnson è ritornato e lo fa con il suo terzo lungometraggio, Piuma. Se in Fino a qui tutto bene si analizzava con quella gogliardia tipicamente giovanile (e anche un po’ toscana) la paura del futuro per un gruppo di universitari, Piuma prende non solo un aspetto già maturato in grembo (scusate il gioco di parole) nella sua opera precedente col personaggio di Ilaria, ovvero la maternità inaspettata, ma lo pone all’interno di un mondo, come quello dei diciottenni, dove tale evento dovrebbe esserne estraneo. Spinto anche dalla nascita del suo primogenito, Johnson pare aver dato vita a una commedia di altri tempi, capace di far ridere e pensare. Parola di Alberto Barbera.

Piuma

4. La luce sugli oceani. Ok, se questo fosse stato un articolo di gossip, avrei iniziato probabilmente questo paragrafo con un incipit del tipo “il film che ha fatto incontrare e innamorare Michael Fassbender e Alicia Vikander”. Ma così non è. Per cui cosa posso dirvi su questo film? L’opera vede Michael Fassbender e Alicia Vikander, nei panni di Tom e Isabel, una coppia custode di un faro. In quell’isola remota la loro vita domestica viene interrotta dal vagito di una bambina ritrovata a bordo di una barca naufragata sugli scogli. Insieme decidono di tenersi la bambina chiamandola Lucy. Ma ogni luce crea delle ombre. E quell’ombra nasconde un segreto terribile che rappresenterà una sfida enorme per i due coniugi. Se a questa breve sinossi e ai nomi degli attori aggiungessi che a dirigere il film è il regista di Blue Valentine, voilà, le alte aspettative sono servite.

la-luce-sugli-oceani-terzo-trailer-e-locandina-del-dramma-con-michael-fassbender-e-alicia-vikander-2

5. The Young Pope. Non è un film, bensì una mini-serie prodotta dalla HBO. Eppure la presentazione in anteprima dei primi due episodi di questa opera seriale firmata Paolo Sorrentino si presenta sulla carta come uno degli eventi più attesi del festival. Papa Pio XIII (nato Lenny Belardo), interpretato da Jude Law sarà il punto cardine attorno a cui girerà tutta la storia. Una storia non  del tutto convenzionale se pensiamo che tale Pio XIII  è il primo papa americano della storia, nonchè uomo giovane e ambizioso.

Elisa Torsiello per Radioeco

post di questa categoria

kae

Kae: Clap! Clap! ̵...

Kae: Clap! Clap! – Populous | Artwork della Domenica

clap

Best Of 2017: Da Clap!...

Best Of 2017: Da Clap! Clap! a Mana| Demography #243

serata

eventi in toscana: ser...

eventi in toscana: serate jazz e…|atp #109

Pirati sbarcano a Teat...

Pirati sbarcano a Teatro Verdi !

ultimi post caricati

oznor

Convivio invernale in ...

Convivio invernale in scena al Teatro Lux

campionato di giornalismo

CAMPIONATO DI GIORNALI...

CAMPIONATO DI GIORNALISMO: CRONISTI IN CLASSE

ryanair

Una settimana in un cl...

Una settimana in un clic! – Ryanair

Albert Einstein

Albert Einstein: la te...

Albert Einstein: la teoria della felicità messa all’asta – Enjoy the Science, rubrica scientifica di Radioeco

Commenti