Oppure copia e incolla questo link dove vuoi!

WrongONyou – Lucio Pari – Fufanu| Demography #137

Questa uscita di Demo, la 137esima per l’esattezza, la dedichiamo a due perle italiane, WrongONyou e Leo Pari. Dopo di che voliamo a Reykjavìk per parlarvi dei Fufanu, giusto per ribadire la mia passione inspiegabile per l’Islanda e la musica islandese.

Sarà per il suo amore spropositato nei confronti di Bon Iver, che ci accomuna, sarà perchè la musica folk fa parte di me fin da piccola e quando viene creato il giusto connubio tra questa e la musica elettronica io impazzisco, sarà perchè quando ho ascoltato Killer per la prima volta (grazie Valentina <3 ) non riuscivo a credere fosse una perla made in Italy… fatto sta che a me WrongONyou piace proprio tanto tanto. Il suo nome all’anagrafe è Marco Zitelli, romano, classe 1990, e il suo progetto musicale, nato nel 2013, ha un sapore internazionale e tutte le carte in regola per arricchire il panorama musicale italiano con tanta buona musica.
Dopo aver rilasciato un EP e vari video sul canale YouTube KateCreativeStudio, il 24 Giugno è uscito il suo nuovo singolo “The Lake“. L’autore descrive così la creazione del brano: “Quando scrivo canzoni, ho sempre in mente paesaggi invernali o autunnali che riguardano boschi o montagne perché sono i luoghi dove mi sento me stesso e dove mi sento bene! Con “The Lake” ho provato a immaginarmi d’estate, ma il mare non mi convinceva, così mi sono immaginato un lago, in canoa, restando vicino ai boschi con gli alberi che mi guardano le spalle”. Tutto questo viene rispecchiato anche nel video del pezzo, che trovate qui sotto. Il giovane musicista sta lavorando al suo primo album che vedrà la luce nei prossimi mesi per la Carosello Records. In lui c’è voglia di sperimentare, c’è voglia di rischiare, di esplorare, con la voce e gli strumenti, c’è novità, c’è un non attenersi ad uno specifico genere. Bravo Marco, continua così.

Restiamo a Roma, per parlarvi di “I Piccoli Segreti degli Uomini“, secondo singolo tratto da Spazio, il sesto album di Leo Pari, uscito lo scorso Aprile per Gas Vintage Records. Il brano sembra un po’ essere la versione maschile della celebre “Quello che le donne non dicono”, un testo intenso e sincero che racconta forse per la prima volta in musica il punto di vista maschile sui rapporti di coppia, un punto di vista che si lascia andare ad una estrema onestà: Scopo con un altra, le ho detto che la amo, ma sto pensando ancora a te. Una riflessione quasi provocatoria sul rapporto uomo/donna (ah, se ci avessero permesso di avere lo stesso punto di vista a riguardo, quanti disagi risparmiati!).
Il videoclip del brano è realizzato partendo dal materiale 8mm girato da un cineamatore tra la fine degli anni 70 e metà anni 80 sul litorale Adriatico e poi acquisito da 999 Films per la produzione del documentario “Bagnini & Bagnanti”, un viaggio tra i bagnini italiani alla scoperta dei loro segreti per conquistare ed amare migliaia di donne dagli anni 60 ad oggi. Il documentario, per la regia di Fabio Paleari, uscirà a Settembre 2016 e contiene due canzoni di Leo Pari (“I Piccoli Segreti degli Uomini” e “Bacia Brucia Ama Usa”) insieme a brani originali di Howie B.
L’album è consigliato a tutti gli amanti di Battisti, potrete ritrovare un po’ di 1986 in un lavoro di trent’anni dopo.

E ora ci rinfreschiamo un po’ volando a circa 4000 km da qui (il ventilatore puntato addosso non mi sta aiutando molto ad immaginarmi un luogo fresco in realtà, ma ci provo). A Reykjavik ci aspettano infatti i Fufanu, che ci regalano la “Deluxe Edition” del loro lp di debutto, Few More Days to Go, uscita in data 8 Luglio 2016 via One Little Indian/Audioglobe. La ristampa regala ai fans remixes e versioni alternative con ospiti eccellenti come Damon Albarn dei Blur e Nick Zinner degli Yeah Yeah Yeahs.

Ad un primo ascolto mi hanno ricordato i New Order (sicuramente qualcuno considererà questa affermazione un po’ azzardata, ci può stare), e quindi non ho potuto che approfondire la conoscenza di questo duo Islandese. I fratelli Kaktus e Gulli Einarsson avevano iniziato il loro percorso musicale come duo techno. Strana cosa, se pensiamo che il loro primo lavoro sulla lunga distanza è caratterizzato da un sound post-punk oscuro e irrequieto, anche se pronto a fungere da perno dal quale muoversi verso altre influenze. Semplicemente un fare musica per il gusto di farla. God save the underground.
C’è chi li ha paragonati ai Discolure (senza fare nomi…… Rolling Stone USA), ma credetemi: non c’è niente di più lontano. E ve lo dice una che i Disclosure li ascolta e se li balletta anche tutti eh. Ma proprio non c’incastrano nulla. UK Garage vs New Wave. Alle volte forse le orecchie fanno brutti scherzi anche ai critici specializzati, chissà..
Insomma, per farveli ascoltare credo mi basti semplicemente aggiungere che Damon Albarn li ha scelti come opening act per i concerti londinesi dei Blur alla Royal Albert Hall ed a Hyde Park e che hanno supportato i The Vaccines in Francia e Uk, oltre ad aver aperto il tour europeo di John Grant, che ha fatto tappa anche in Italia lo scorso novembre, ed essere stati i supporters dei Radiohead al Secret Solstice Fest un mese fa.
If it is cold outside, we stay inside and we play music” - non ricordo dove ho letto questa frase, ma so di averla letta. E considerando che il caldo in Islanda più o meno è inesistente, si spiega tutto. Bjork, Sigur Ros, Olafur Arnalds, Vok, Samaris, Fufanu, e chi più ne ha più ne metta… Ora mi è tutto chiaro. Devo il mio amore per l’Islanda, sempre così sorprendente grazie alla sua incompleta contaminazione, proprio al cold. Quindi.. Grazie cold, cercherò di pensare alla musica che indirettamente mi regali anche quando a Gennaio mi entrerai con nonchalance dentro le ossa e mi porterai a detestarti.

post di questa categoria

Copy of Copy of ON POINT (7)

St. Vincent, Frank Oce...

St. Vincent, Frank Ocean, Mogwai & MORE | Demography #215

ATP (12)

eventi della settimana...

eventi della settimana: W.O.M., Arcade Fire e molto altro| atp #88

19601543_1712235005456746_591522959827034228_n

MUSICA W FESTIVAL 2017...

MUSICA W FESTIVAL 2017 – XXIII EDIZIONE

playlist

Playlist Demography #2...

Playlist Demography #214 | Machinedrum, Mòn e altro

ultimi post caricati

ATP (13)

eventi in toscana: Dj ...

eventi in toscana: Dj Gruff feat. Gianluca Petrella e tanto altro| atp #89

Dipartimento di Giurisprudenza Unipi

Giurisprudenza cambia ...

Giurisprudenza cambia verso: variano distribuzione esami e tirocinio

daground

DAGROUND 2k17 – ...

DAGROUND 2k17 – Interviste dal campo

ATP (10)

eventi in Toscana: WOM...

eventi in Toscana: WOM, Fricat e molto altro | ATP #87

Commenti